Amphibamus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Amphibamus
Amphibamus BW.jpg
Amphibamus grandiceps
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Amphibia
Ordine Temnospondyli
Superfamiglia Dissorophoidea
Famiglia Amphibamidae
Genere Amphibamus

L'anfibamo (gen. Amphibamus) è un anfibio estinto, appartenente ai temnospondili. Visse nel Carbonifero superiore (circa 310 milioni di anni fa) e i suoi resti sono stati ritrovati in Nordamerica ed Europa.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Questo piccolo anfibio, lungo meno di venti centimetri, era dotato di una grossa testa fornita di grandi orbite, e di un corpo compatto e piuttosto corto. Le zampe sporgevano ai lati del corpo ed erano maggiormente sviluppate rispetto a quelle degli anfibi coevi. La coda era relativamente corta, mentre nella parte posteriore del cranio era presente una incisura otica, a indicare che probabilmente l'animale in vita era dotato di un timpano.

Ricostruzione dello scheletro di Amphibamus grandiceps

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

L'anfibamo era un primitivo rappresentante dei dissorofoidi (Dissorophoidea), un gruppo di anfibi temnospondili dalle spiccate abitudini terrestri. Al contrario di gran parte dei dissorofoidi, però, l'anfibamo era sostanzialmente sprovvisto di una corazza e le sue dimensioni erano piuttosto ridotte. Molte caratteristiche dell'anfibamo hanno portato gli scienziati a considerarlo un possibile antenato delle rane attuali. Spesso è classificato in una famiglia a sé stante, quella degli Amphibamidae. Sono note due specie di anfibamo, Amphibamus lyelli e A. grandiceps.

Stile di vita[modifica | modifica sorgente]

A causa delle proporzioni del corpo, è probabile che l'anfibamo fosse un animale più acquatico rispetto agli altri dissorofoidi, ma è anche possibile che passasse gran parte del suo tempo tra i resti delle piante alla caccia di piccoli invertebrati. Numerosi resti di anfibamo sono stati ritrovati nei ben noti giacimenti carboniferi di Linton (Ohio), Mazon Creek (Illinois) e Nýřany (Repubblica Ceca).


Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Lista degli anfibi preistorici

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gaining Ground: The Origin and Early Evolution of Tetrapods by Jennifer A. Clack
  • Vertebrate Palaeontology by Michael J. Benton
  • The Book of Life: An Illustrated History of the Evolution of Life on Earth, Second Edition by Stephen Jay Gould