Alfonso Gialdini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alfonso Maria Gialdini

Alfonso Maria Gialdini (Genova, 6 settembre 1948) è uno scultore e ingegnere italiano, attivo anche nel campo dell'arteterapia.

Si è avvicinato alla scultura nel 1975 e dal 1995 al 2002 ha iniziato ad applicare quest'arte come tecnica di supporto terapeutico a gruppi di malati di mente presso il Museattivo intitolato a Claudio Costa [1], [2] con cui collabora nell'attività di ricerca sulle connessione tra scultura e tematiche dell'epoca odierna[3].

La sua serie di sculture collocata a Celle Ligure a partire dal 2005 rappresenta la convinzione di Gialdini che l'utilizzo di materiali e tecniche particolari possa dare alla scultura diffusione di massa al pari della pittura.

Temi preferiti da Gialdini sono l'amore di coppia, l'erotismo e la sofferenza umana. Quest'ultima è alla base del coinvolgimento di Gialdini nel campo dell'arteterapia [4].

Opere[modifica | modifica sorgente]

La locomotiva. Scultura dedicata a Francesco Guccini

Numerose sono le opere di Gialdini esposte in diverse località delle province di Genova e di Savona:

Presso scuole[modifica | modifica sorgente]

Presso giardini[modifica | modifica sorgente]

  • Giardino del municipio a Framura
  • Giardino dell'ex ospedale psichiatrico a Quarto dei Mille
  • Giardini e lungomare di Celle Ligure (di particolare rilievo le sculture La tuffatrice e 25 aprile in Lambretta)

Presso istituzioni pubbliche ed associazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Biblioteca municipale (Celle Ligure)
  • Istituto Ligure Resistenza e Storia Contemporanea (Genova)
  • Comunità di San Benedetto al porto (Genova)
  • Sindacato CGIL (Genova)

Galleria[modifica | modifica sorgente]

25 aprile in Lambretta
La tuffatrice
Il laboratorio

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vedi pag. 7 in Antonio Caputi, Michele Cotugno De Palma, Federica Di Gennaro, Stefania Piarulli, Federica Picone, Ines Sisti, Patrizia Tota e Rita Villanacci, L'Arteterapia: efficacia, efficienza e sostenibilità in Italia e all'estero, Fondazione Istud, 2011
  2. ^ cfr. pag 283, B. Tosatti, 1997
  3. ^ Archeologia industriale sculture 'inconsapevoli' - La Repubblica - Genova
  4. ^ Vedere a questo proposito, l'articolo di Miriam Cristaldi La Scultura sul lungomare, l'Universo secondo Gialdini, pubblicato sul Supplemento Lavoro de la Repubblica il 22 febbraio 2008

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Germano Beringheli, Repertorio illustrato artisti liguri, De Ferrari Editore, Genova, 1995
  • Germano Berlingheri, Nuovo dizionario artisti liguri 2005, De Ferrari Editore, Genova, 2005
  • Tracciati ed Interferenze - Museo di Saarijaenvi, Finlandia, Edizioni C.G.I.L., 1997
  • Presenze, Quaderni C.G.I.L., Edizioni C.G.I.L., 1998
  • La via del sale, rivista aggiornamenti A.U.S.L. di Genova, 1999-2000
  • Bianca Tosatti, Figure dell'anima: arte irregolare in Europa, Mazzotta, 1997

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]