ASCII Media Works

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
ASCII Media Works, Inc.
Logo
Stato Giappone Giappone
Tipo Kabushiki kaisha
Fondazione 1º aprile 2008 (fusione)
Fondata da
Sede principale Nishi-Shinjuku, Shinjuku, Tokyo, Giappone
Persone chiave Kiyoshi Takano (presidente)
Settore Editoriale
Prodotti Libri, Tecnologie informatiche, Magazine, Manga, Videogiochi
Fatturato ¥493,500,000[1] (2009)
Dipendenti 349[1] (2009)
Sito web www.asciimw.jp

ASCII Media Works, Inc. (株式会社アスキー・メディアワークス Kabushiki kaisha Asukī Media Wākusu?) è una casa editrice giapponese, appartenente al Kadokawa Group, fondato il 1º aprile 2008, come risultato della fusione fra ASCII e MediaWorks, legalmente la prima è stata assorbita dalla seconda.[2][3] Nonostante ciò, il precedente presidente della ASCII, Kiyoshi Takano, diventa il presidente di ASCII Media Works. La compagnia è specializzata nella pubblicazione di libri, magazine di intrattenimento e di informatica, manga e videogiochi. ASCII Media Works è maggiormente conosciuta per la linea di magazine e libri Dengeki (電撃? lett. Folgorante) che include i noti Dengeki Daioh, Dengeki G's Magazine, e la linea principale di light novel della compagnia, Dengeki Bunko.

La maggior parte dei prodotti sono rivolti alla popolazione maschile giapponese; tali prodotti si trovano in commercio sotto forma di anime, light novel, manga, modellini plastici, e visual novel. Vengono pubblicati anche numerosi prodotti dedicati all'informatica e alla tecnologia dell'informazione applicata all'impresa. La casa editrice pubblica inoltre il mensile Business ASCII che è uno dei più vecchi e prestigiosi magazine del settore dell'informatica. ASCII Media Works ha inoltre pubblicato numerosi magazine rivolti ad un pubblico femminile fra cui Character Parfait, Dengeki Girl's Style, e Sylph, anche se i primi due sono delle versioni speciali di altre pubblicazioni. L'azienda indice inoltre concorsi annuali per la pubblicazione di nuovi romanzi e manga originali, fra cui il Premio Dengeki Novel, un concorso per light novel.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (JA) AMW 会社案内, ASCII Media Works, 19 giugno 2009. URL consultato il 16/01/2010.
  2. ^ (JA) Hiroshi Niimura, 角川グループホールディングス、子会社のメディアワークスとアスキーを合併 [Kadokawa Group Holdings, Merging of Subsidiaries MediaWorks and ASCII], CNET Japan, 29 febbraio 2008. URL consultato il 16 gennaio 2010.
  3. ^ (JA) Hironari Kawamura, 角川HD:「アスキー・メディアワークス」4月1日発足へ 合併を正式承認, Mainichi Shimbun, 28 febbraio 2008. URL consultato il 16 gennaio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]