78th Infantry Division (British Army)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
78th Infantry Division
Descrizione generale
Attiva giugno 1942 - agosto 1946
Nazione Regno Unito Regno Unito
Servizio British Army
Tipo fanteria
Dimensione divisione
Soprannome Battleaxe Division
Battaglie/guerre Campagna di Tunisia
Campagna d'Italia
Onori di battaglia operazione Husky
battaglia di Montecassino

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La 78ª Divisione di fanteria (in inglese 78th Infantry Division) fu una divisione dell'esercito britannico che fu presente durante la seconda guerra mondiale in Nord Africa ed in Italia. Era nota anche col nome di Battleaxe Division.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La 78ª Divisione era stata formata specificatamente per l'Operazione Torch da unità regolari dell'esercito inglese che sbarcarono ad Algeri nel 1942. Continuando gli scontri nella campagna di Tunisia, la divisione ottenne una reputazione formidabile, partecipando all'Operazione Husky ed allo sbarco in Sicilia e poi risalendo l'Italia arrivando sino in Austria dove si distinse sul finire del conflitto. Alcune unità presero parte ad azioni in Grecia, Palestina ed Egitto. Tra gli scontri più famosi a cui la divisione prese parte ricordiamo la battaglia di Longstop Hill in Tunisia, quella di Centuripe in Sicilia e gli assalti della battaglia di Termoli e presso la Linea Barbara e la Linea Gustav, culminando nella battaglia di Monte Cassino ed in quella di Argenta.

Comandanti[modifica | modifica sorgente]

  • Maggior generale V.Evelegh (giugno 1942 - dicembre 1943)
  • Maggior generale C.F.Keightley (dicembre 1943 - agosto 1944)
  • Maggior generale D.C.Butterworth (agosto 1944 - ottobre 1944)
  • Maggior generale R.K.Arbuthnot (ottobre 1944 - ?)

Composizione[modifica | modifica sorgente]

Ordine di battaglia dal 1942 composto da unità di Force 110[1].

11th Infantry Brigade[modifica | modifica sorgente]

2º battaglione The Lancashire Fusiliers
1º battaglione The East Surrey Regiment
5º battaglione The Northamptonshire Regiment

36th Infantry Brigade[modifica | modifica sorgente]

5º battaglione The Buffs (Royal East Kent Regiment).
6º battaglione Royal West Kent Regiment.
8º battaglione The Argyll and Sutherland Highlanders.

1st Infantry Brigade (Guards) (fino al marzo 1943)[modifica | modifica sorgente]

3º battaglione Grenadier Guards.
2º battaglione Coldstream Guards.
2º battaglione The Hampshire Regiment.

38th (Irish) Infantry Brigade (dal marzo del 1943)[modifica | modifica sorgente]

6º battaglione, The Royal Inniskilling Fusiliers (sino all'agosto del 1944).
2º battaglione, The Royal Inniskilling Fusiliers (dall'agosto del 1944).
1º battaglione, The Royal Irish Fusiliers (Princess Victoria's).
2º battaglione, The London Irish Rifles (Territorial Army).

Unità di supporto[modifica | modifica sorgente]

17th Field Regiment
132nd Field Regiment
138th Field Regiment
64th Anti-Tank Regiment (Queen's Own Royal Glasgow Yeomanry).
49th Light Anti-Aircraft Regiment (sino al novembre 1944).
214th Field Company
237th Field Company
256th Field Company
281st Field Park Company
11th Field Ambulance
152nd Field Ambulance
217th Field Ambulance
47th Field Ambulance

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ford, pp274-275

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ken Ford (1999). Battleaxe Division. Stroud, Gloucestershire: Sutton. ISBN 0-7509-1893-4.
  • Ray, Cyril (1952). Algiers to Austria. London: Eyre & Spottiswoode. OCLC 6845975.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]