1921 - Il mistero di Rookford

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
1921 - Il mistero di Rookford
1921 Il mistero di Rockford.JPG
Rebecca Hall in una scena del film.
Titolo originale The Awakening
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2011
Durata 107 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1
Genere thriller, orrore
Regia Nick Murphy
Sceneggiatura Nick Murphy, Stephen Volk
Casa di produzione Origin Pictures, BBC Films, StudioCanal
Distribuzione (Italia) Eagle Pictures
Fotografia Eduard Grau
Montaggio Victoria Boydell
Musiche Daniel Pemberton
Scenografia Jon Henson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi
« Non sempre morire significa sparire »
(Tagline del film.)

1921 - Il mistero di Rookford (The Awakening) è un film del 2011 diretto da Nick Murphy, interpretato da Rebecca Hall, Dominic West e Imelda Staunton.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel 1921, poco dopo la fine della prima guerra mondiale, Florence Cathcart (una delle poche donne istruite all'epoca) passa il suo tempo demolendo le teorie di chi sostiene il sovrannaturale, dimostrandosi una donna razionale ed estremamente metodica, nonostante porti ancora i segni della recente morte del fidanzato. Quando un ragazzo viene misteriosamente ucciso a Rookford,in un collegio sperduto nelle campagne inglesi, Florence viene chiamata per confutare le voci secondo le quali un fantasma stia infestando la scuola, voci che stanno iniziando a causare il panico tra gli alunni e i loro genitori. Florence così si mette al lavoro, raccogliendo le prove scientifiche che portano alla conclusione che il fantasma non è altro che lo scherzo di uno scolaro, ma quando Florence sta per lasciare l'istituto fa un incontro agghiacciante che minerà le sue convinzioni razionali...In effetti l'istituto non è altro che la sua casa natale dove anni prima si è consumato il delitto del bimbo. Infatti il padre di Florence, proprietario di quell'edificio, uccide lì la moglie (madre di Florence) dopo che la stessa ha scoperto che il figlio della domestica Maud è il figlio illegittimo del marito. Il padre così vuole uccidere anche la figlia Florence ma per sbaglio uccide Tom (che sarà poi il fantasma dell'istituto) e poi si suicida. A questo punto Florence rimuove ogni ricordo di quella triste esperienza, ma un volta tornata nella scuola, comincia lentamente a ricostruire il dramma del suo passato, grazie anche a Maud che però tenta di ucciderla, avvelenando anche sé stessa, per cercare di trattenerla nella casa, insieme al fantasma del figlio Tom. Viene salvata dall'intervento di Tom che convinto che comunque non perderà l'affetto della sua cara amica le dà il farmaco per vomitare ed eliminare il veleno.Aleggia però il dubbio che forse essa stessa sia morta e ora sia solo un fantasma, nell'ultima scena infatti si nota come né un genitore, né il preside la considerino, anzi quest'ultimo fa anche un commento sulla sua persona e in sua presenza, come se non ci fosse, e la stessa natura del commento lascia un forte dubbio.

D'altro canto, il dubbio sembrerebbe essere fugato dal dialogo finale della protagonista in cui la stessa si ripromette di scrivere un altro libro sui fantasmi e chiede di riferire all'autista di attenderla in fondo al viale, preferendo fare una passeggiata prima di rimettersi in viaggio per Londra.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Prodotto dalla Origin Films con la collaborazioni di BBC Films e StudioCanal, il film è stato girato tra l'Inghilterra e la Scozia nel luglio 2010.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival nel settembre 2011. La pellicola è uscita nelle sale del Regno Unito e dell'Irlanda l'11 novembre 2011. In Italia è uscito il 2 dicembre 2011 a cura della Eagle Pictures.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema