177P/Barnard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cometa
177P/Barnard
Scoperta 23 giugno 1889
Scopritore Edward Emerson Barnard
Designazioni
alternative
1889c; 1889 III;
D/1889 M1; 2006 M3;
P/1889 M1
Parametri orbitali
(all'epoca 2453902,5
16 giugno 2006[1])
Semiasse maggiore 24,2840 UA
Perielio 1,107 UA
Afelio 47,461 UA
Periodo orbitale 119,67 anni
Inclinazione orbitale 31,218°
Eccentricità 0,9544
Longitudine del
nodo ascendente
272,067°
Argom. del perielio 60,457°
Par. Tisserand (TJ) 1,317 (calcolato)
Ultimo perielio 28 agosto 2006
Prossimo perielio 13 aprile 2127[2]
MOID da Terra 0,310655 UA
Dati osservativi
Magnitudine app.
10 (magnit. attesa)[3] (max)

Magnitudine ass.

15,7 (totale)
18,3 (del nucleo)

La cometa 177P/Barnard o Barnard 2 è una cometa periodica, fu scoperta il 23 giugno 1889 da Edward Emerson Barnard ed è stata riscoperta il 23 giugno 2006[4], esattamente 117 anni dopo la scoperta iniziale.La riscoperta è stata inaspettata in quanto il periodo calcolato dopo la scoperta iniziale era di 145 anni e quindi gli astronomi al momento della riscoperta nel 2006 non si aspettavano di rivederla prima di molti anni.

La cometa dà origine a uno sciame meteorico sul pianeta Marte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 177P/Barnard
  2. ^ (EN) OAA computing section circular NK 1369 177P/Barnard 2
  3. ^ (EN) IAUC 8733: 2006du, 2006dv, 2006dw; C/2006 M4; 177P
  4. ^ (EN) COMET P/1889 M1 = 2006 M3 (BARNARD)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare