Youngblood (album 5 Seconds of Summer)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Youngblood
Artista5 Seconds of Summer
Tipo albumStudio
Pubblicazione15 giugno 2018
Durata40:12
Dischi1
Tracce18
GenerePop
EtichettaCapitol, Hi or Hey
ProduttoreAndrew Watt, Louis Bell, Andrew Wells, Andrew Goldstein, Mike Elizondo, Carl Falk, Rami Yacoub, Sir Nolan, Kristoffer Fogelmark, Albin Nedler, Jake Sinclair, Dan Book
Certificazioni
Dischi d'argentoRegno Unito Regno Unito[1]
(vendite: 60 000+)
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(vendite: 35 000+)
Danimarca Danimarca[3]
(vendite: 10 000+)
Dischi di platinoCanada Canada[4]
(vendite: 80 000+)
5 Seconds of Summer - cronologia
Album precedente
(2015)
Singoli
  1. Want You Back
    Pubblicato: 22 febbraio 2018
  2. Youngblood
    Pubblicato: 13 aprile 2018
  3. Valentine
    Pubblicato: 26 agosto 2018
  4. Lie to Me
    Pubblicato: 21 dicembre 2018

Youngblood è il terzo album in studio del gruppo musicale australiano 5 Seconds of Summer, pubblicato il 15 giugno 2018 dalle etichette Capitol Records e Hi or Hey Records.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Youngblood – 3:23
  2. Want You Back – 2:53
  3. Lie to Me – 2:30
  4. Valentine – 3:16
  5. Talk Fast – 3:07
  6. Moving Along – 3:17
  7. If Walls Could Talk – 3:02
  8. Better Man – 3:09
  9. More – 3:14
  10. Why Won't You Love Me – 3:20
  11. Woke Up In Japan – 2:37
  12. Empty Wallets – 3:07
  13. Ghost of You – 3:17

Tracce bonus edizione Deluxe[modifica | modifica wikitesto]

  1. Monster Among Men – 3:12
  2. Meet You There – 3:10
  3. Babylon – 3:33

Tracce bonus Target[modifica | modifica wikitesto]

  1. When You Walk Away
  2. Best Friend
  3. Midnight

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Matt Collar di AllMusic ha scritto che il gruppo ha intrapreso "un netto sound dance-pop" nel loro album, che si può considerare "una transizione di cui stavando dando segno sin dall'album Sounds Good Feels Good [...] la transizione ad un sound aerodinamico, post EDM non è un vero e proprio shock, ma è pur sempre un cambiamento significativo".[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato l'8 aprile 2019.
  2. ^ ARIA Chart - Accreditations - 2019 Albums, Association Recording Industry of Australia. URL consultato il 15 luglio 2019.
  3. ^ (DA) Certificeringer, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 20 marzo 2019.
  4. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 16 giugno 2019.
  5. ^ (EN) Matt Collar, AllMusic Review, in AllMusic. URL consultato il 26 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica