Wild Ones (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wild Ones
Flo Rida -Wild Ones logo.jpg
Il logo dell'album
Artista Flo Rida
Tipo album Studio
Pubblicazione 3 luglio 2012
Durata 34 min : 46 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Hip house
Dance pop
Etichetta Atlantic, Poe Boy
Produttore Dr. Luke, Redfoo, Circuit, soFLY & Nius, DJ Frank E, David Glass, Axwell
Registrazione 2012
Certificazioni
Dischi d'oro Australia Australia[1]
(Vendite: 35.000+)
Canada Canada[2]
(Vendite: 50.000+)
Regno Unito Regno Unito[3]
(Vendite: 100.000+)
Flo Rida - cronologia
Album precedente
Album successivo
Singoli
  1. Good Feeling
    Pubblicato: 29 agosto 2011
  2. Wild Ones
    Pubblicato: 19 dicembre 2011
  3. Whistle
    Pubblicato: 24 aprile 2012
  4. I Cry
    Pubblicato: 18 settembre 2012
  5. Sweet Spot
    Pubblicato: 13 marzo 2013
  6. Let It Roll
    Pubblicato: 22 marzo 2013
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Allmusic 3.5/5 stelle[4]
Entertainment Weekly C-[5]
The Independent 3/5 stelle[6]
Los Angeles Times 1.5/5 stelle[7]
Rolling Stone 2/5 stelle[8]

Wild Ones è il quarto album studio del rapper statunitense Flo Rida. Il disco è stato pubblicato il 3 luglio 2012.[9] Il primo singolo estratto è stato Good Feeling pubblicato il 29 agosto 2011. La canzone ha avuto molto successo negli Stati Uniti d'America arrivando alla posizione numero 3 della Billboard Hot 100 e certificata due volte platino.[10][11] Il secondo singolo è stato Wild Ones pubblicato il 19 dicembre 2011 e ha avuto un successo mondiale, così come gli altri due singoli estratti dall'album: Whistle (pubblicato il 24 aprile 2012) e I Cry (pubblicato il 18 settembre), i quali hanno raggiunto rispettivamente la 1ª e l'8ª posizione nella Billboard Hot 100.[12]. Gli ultimi due singoli sono stati Sweet Spot, rilasciato il 13 marzo 2013 e Let It Roll, il 22 marzo dello stesso anno.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Edizione standard
  1. Whistle (Tramar Dillard, David Glass, Marcus Killian, Justin Franks, Breyan Isaac, Antonio Mobley) - 3:45
  2. Wild Ones (con Sia) (Dillard, Raphaël Judrin, Pierre-Antoine Melki, Sia Furler, Axel Hedfors, Jacob Luttrell, Marcus Cooper, Benjamin Maddahi) - 3:53
  3. Let It Roll (Dillard, Mike Caren, Hedfors, Isaac, Silas Johnson, Judrin, Melki, Mobley) - 3:45
  4. Good Feeling (Dillard, Lukasz Gottwald, Henry Walter, Isaac, Arash Pournouri, Tim Bergling, Etta James, Leroy Kirkland, Pearl Woods) - 4:06
  5. In My Mind, Part 2 (con Georgi Kay) (TDillard, Georgina Kingsley, Adam Forte, Josh Soon, Hedfors) - 4:30
  6. Sweet Spot (con Jennifer Lopez) (Julie Frost, Dillard, Jennifer Lopez, Issac, Johnson, Judrin, Melki, Mobley) - 3:48
  7. Thinking of You (Dillard, Richard Buttler Jr., James Scheffer) - 3:40
  8. I Cry (Dillard, Scott Cutler, Jeffrey Hull, Brenda Russell, Paul Baumer, Marrten Hoogstraten) - 3:42
  9. Run (con Redfoo) (Dillard, Bryan Adams, Faheem Rasheed Najm, Jim Vallance) - 3:52
Australian Bonus Track
  1. Let It Roll Part 2 (con Lil Wayne) (Dillard, Dwayne Carter Jr., Caren, Hedfors, Issac, Johnson, Judrin, Melki, Mobley) - 3:31
Deluxe Edition
  1. Let It Roll Part 2 (con Lil Wayne) (Dillard, Dwayne Carter Jr., Caren, Hedfors, Issac, Johnson, Judrin, Melki, Mobley) - 3:31
  2. Whistle (Digi Remix) (Tramar Dillard, David Glass, Marcus Killian, Justin Franks, Breyan Isaac, Antonio Mobley) - 3:31
  3. Whistle (Jakob Lido Remix) (Tramar Dillard, David Glass, Marcus Killian, Justin Franks, Breyan Isaac, Antonio Mobley) - 6:00
Japanese Deluxe Edition
  1. Louder (Dillard)
  2. Let It Roll Part 2 (con Lil Wayne) (Dillard, Dwayne Carter Jr., Caren, Hedfors, Issac, Johnson, Judrin, Melki, Mobley) - 3:31
  3. Wild Ones Two (con David Guetta, Nicky Romero e Sia) (Dillard, Dwayne Carter Jr., Caren, Hedfors, Issac, Johnson, Judrin, Melki, Mobley) - 5:46

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche (2012) Posizione
massima
Australia 5
Austria 8
Belgio (Fiandre)[13] 47
Belgio (Vallonia)[14] 51
Canada[15] 1
Francia 19
Germania 16
Irlanda[16] 9
Nuova Zelanda 6
Norvegia 39
Paesi Bassi[17] 57
Regno Unito[18] 8
Svezia 58
Svizzera[19] 7
Stati Uniti[20] 14
Ungheria[21] 27

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Australian album certification - Flo Rida - Wild Ones, ARIA. URL consultato il 27 maggio 2013.
  2. ^ (EN) "Canadian certifications – Flo Rida", Music Canada. URL consultato il 13 settembre 2013.
  3. ^ (EN) "British album certifications – Flo Rida – Wild Ones", BPI. URL consultato il 3 settembre 2013.
  4. ^ (EN) David Jeffries, Wild Ones – Flo Rida > Overview, su AllMusic, All Media Network. URL consultato l'8 ottobre 2015.
  5. ^ Template:Entertainment Weekly
  6. ^ Template:The Independent
  7. ^ Template:Los Angeles Times
  8. ^ Template:Rolling Stone
  9. ^ Flo Rida: l'album Wild Ones uscirà il 3 luglio
  10. ^ Flo Rida chart history
  11. ^ Good Feeling platinum
  12. ^ Flo Rida - Chart history, Billboard.com. URL consultato il 25 agosto 2015.
  13. ^ Flo Rida - Wild Ones, ultratop.be/nl/ Hung Medien..
  14. ^ Flo Rida - Wild Ones, ultratop.be/fr/ Hung Medien..
  15. ^ http://www.billboard.com/#/charts/canadian-albums
  16. ^ (EN) GFK Chart-Track, GfK. Chart Track. URL consultato il 28 giugno 2012.
  17. ^ Flo Rida - Wild Ones, dutchcharts.nl/ Hung Medien..
  18. ^ (EN) R&B Albums Top 40 - 21st July 2012, Official Charts. URL consultato il 16 luglio 2012.
  19. ^ Flo Rida - Roots (route Of Overcoming The Struggle) - Music Charts, Acharts.us. URL consultato il 9 dicembre 2009.
  20. ^ http://www.billboard.com/#/charts/dance-electronic-albums
  21. ^ (HU) Top 40 album- és válogatáslemez-lista – 2012. 27. hét, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 12 luglio 2012.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica