War Thunder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
War Thunder
videogioco
War Thunder Screenshot.png
PiattaformaMicrosoft Windows, macOS, Linux, PlayStation 4, Xbox One
Data di pubblicazioneMicrosoft Windows:
Mondo/non specificato 15 agosto 2013

OS X:
Mondo/non specificato 16 settembre 2013
PlayStation 4:
Flags of Canada and the United States.svg 3 giugno 2014
Flag of Europe.svg 29 novembre 2013
Linux:
Mondo/non specificato 6 novembre 2014
Xbox One:
Mondo/non specificato 23 ottobre 2018

GenereSimulatore
TemaGuerra
OrigineRussia
SviluppoGaijin Entertainment
Modalità di giocogiocatore singolo, multigiocatore, MMO
Motore graficoDagor Engine 4.0[1] (fino alla versione 1.75)
Dagor Engine 5.0 (dalla versione 1.77)[2] 6.0 (dalla versione 2.0)
War Thunder Logo.png
Logo ufficiale

War Thunder è un videogioco di simulazione di combattimento aereo, di mezzi terrestri e di navi da guerra multigiocatore online, ambientato su mappe realistiche ma anche inventate, sviluppato da Gaijin Entertainment per Microsoft Windows, macOS, Linux, PlayStation 4, Xbox One e Shield Android TV.

Il gioco è stato presentato per la prima volta nell'estate 2013 sotto forma di Open Beta, per poi venire pubblicato ufficialmente il 21 dicembre 2016 in occasione della versione 1.65.[3]

Oltre al divertimento, War Thunder offre una conoscenza di armi e veicoli di guerra.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è basato su un sistema a micro-transazioni, ma è strutturato in modo che si possa avere accesso a quasi ogni funzionalità senza la necessità di pagamenti. Per avere accesso a determinate funzioni, il giocatore deve completare determinate sfide (come abbattere un certo numero di nemici o distruggere un certo numero di unità di terra), oppure caricare del materiale originale, come skin o camuffamenti per i velivoli.[4]

Il gioco si basa sulla progressione del pilota di aerei e del controllo sull'equipaggio di carri armati che, giocando e tramite la valuta di gioco, sblocca nuovi veicoli, modifiche e miglioramenti.

Inoltre, durante l'anno ci sono eventi speciali che permettono di vincere veicoli riservati agli utenti premium senza dover pagare.

Valute di gioco[modifica | modifica wikitesto]

War Thunder utilizza 5 tipi di valuta: Silver Lion, Golden Eagle, Punti ricerca, Punti ricerca convertibili e Gaijin Coin.

Silver Lion[modifica | modifica wikitesto]

I Silver Lion sono la valuta principale del gioco. Possono essere spesi per aggiungere modifiche e migliorie ai veicoli, comprare veicoli, addestrare l'equipaggio, riparare e rifornire i propri veicoli. Vengono ottenuti in vari modi: sconfiggendo altri giocatori, completando un obiettivo o completando partite online. Inoltre, possono essere ottenuti anche convertendo le Golden Eagle in Silver Lion.

Golden Eagle[modifica | modifica wikitesto]

Le Golden Eagle sono la valuta acquistabile e possono essere utilizzati per comprare veicoli speciali, acceleratori per la ricerca, modifiche esclusive e ottenere l'abbonamento premium. Possono essere ottenute solamente tramite pagamento, invitando degli amici (tramite link referral), con le sfide, le scommesse e completando alcuni tutorial.

Punti ricerca[modifica | modifica wikitesto]

I punti ricerca sono una valuta gratuita, utilizzata per ricercare modifiche e veicoli prima che questi possano essere acquistati. Vengono ottenuti automaticamente portando a termine diversi compiti: sconfiggere un avversario, completare un obiettivo, atterrare o decollare durante una battaglia, vincere una battaglia, ecc.

Punti ricerca convertibili[modifica | modifica wikitesto]

I punti ricerca convertibili sono simili ai Punti ricerca e come questi possono essere utilizzati per sbloccare modifiche o veicoli. Per essere utilizzati è necessario spendere delle Golden Eagle.

Gaijin Coin[modifica | modifica wikitesto]

Valuta-in game utilizzabile nello store online della Gaijin, un Gaijin Coin costa 1 dollaro reale, sono utilizzabili per l'acquisto di mimetiche, decorazioni e veicoli speciali presenti nel Marketplace. Il marketplace permette anche di vendere ad altri giocatori interessati alcuni oggetti ottenuti in gioco tramite eventi speciali.

I Gaijin Coin sono utilizzabili per l'acquisto di Golden Eagle sullo store ufficiale e dei pacchetti premium.

Veicoli[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è basato sulla competizione dei giocatori attraverso i veicoli sbloccabili. Questi ultimi non posseggono tutti la stessa potenza di fuoco o la stessa resistenza, bensì sono caratterizzati dalle ere cui fanno parte. Per ogni nazione presente nel gioco esistono sette ere sbloccabili[5].

Ogni Era dei sette rank di carri è organizzata in modo tale che ci siano 5 tipi di carri armati da sbloccare quali i carri leggeri e gli automobili, i carri armati medi, i carri pesanti, i prototipi (carri armati premium) e i semoventi. Una volta che il giocatore avrà sbloccato un numero variabile di veicoli di una determinata Era potrà avanzare tecnologicamente e sbloccare mezzi più potenti e resistenti. Ogni Era rappresenta un periodo storico e di sviluppo bellico per ogni nazione: prendendo in esame l'albero della Regia Aeronautica (in seguito Aeronautica Militare) la prima era corrisponde alla guerra civile spagnola e alla campagna d'africa orientale; la seconda corrisponderà più o meno al '39; la terza e la quarta al ventennio fra il 1941 e il 1953[non chiaro]; la quinta e la sesta agli anni sessanta-settanta.

Lo stesso meccanismo di gioco vale anche per velivoli aerei, navi e i nuovi elicotteri.

I veicoli giocabili sono tra i più disparati, i mezzi più forti, però, sono ancora quelli più famosi e utilizzati durante il secondo conflitto mondiale o quelli più largamente prodotti dalla nazione giocata: Panzer IV e Panzer VI Tiger I per la Germania, l'M4 Sherman e l'M1 Abrams per gli Stati Uniti, il T-34 per l'URSS, il carro Ariete (carro armato) per l'Italia e il Challenger 1 per il Regno Unito.

Modalità[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco contiene una gran varietà di velivoli e veicoli di terra corazzati, come carri armati utilizzati durante la Guerra civile spagnola fino alla Guerra di Corea; tuttavia, la maggior parte dei veicoli e velivoli presenti fanno parte del periodo della Seconda guerra mondiale. Essi sono suddivisi tra le nazionalità di Unione Sovietica, Germania nazista, Regno Unito, Impero del Giappone, Stati Uniti, Regno d'Italia, Francia, Svezia, Israele, Repubblica di Cina e Repubblica Popolare Cinese. Sono presenti anche velivoli impiegati nelle omologhe forze aree australiane (tra quelli britannici), rumene (tra quelli italiani) e israeliane (tra quelli statunitensi e britannici). Il 25 maggio, con l'aggiornamento alla versione 1.69, viene inserita nel gioco la fazione italiana della Regia Aeronautica come sesta potenza giocabile.[6][7] Con l'aggiornamento 1.73 del 1º novembre 2017[8] è stata aggiunta la Francia come nazione giocabile, con 30 aerei nell'albero tecnologico.[9][10] Il 16 marzo 2020, nell'update 1.97 "Viking Fury" viene completata l'aggiunta come nazione giocabile della Svezia, inizialmente aggiunta solo con il ramo aeronautico nell'update 1.95.[11][12]

Alla fine del 2016 è iniziato il closed beta test per le forze navali con natanti che vanno da piccoli motosiluranti a cacciatorpediniere.[13][14]

Il numero di mezzi è in costante aumento[senza fonte], in quanto gli sviluppatori aggiungono dei veicoli al gioco tramite patch.

Le mappe del gioco si rifanno a reali campi di battaglia, come Stalingrado, Russia o Peleliu, un'isola di Palau.[15]

Le battaglie PvP si dividono in tre "macrocategorie": battaglie arcade, battaglie realistiche e battaglie simulative. Ogni categoria si differenzia dalla precedente per la completezza dei comandi e per il realismo di danni e movimenti.

Assalto[modifica | modifica wikitesto]

La modalità Assalto, introdotta nella versione 1.67, consiste in una battaglia PvE cooperativa, aerea o terrestre a seconda della modalità scelta, che vede i giocatori contro ondate di veicoli guidati dall'intelligenza artificiale.[16]

Battaglie arcade[modifica | modifica wikitesto]

Nelle battaglie arcade, i giocatori sono divisi in due squadre di massimo 16 giocatori ciascuna, in cui possono appartenere a differenti nazioni di gioco. I danni e la fisica del gioco sono basilari e semplificati.

Aerei

È possibile utilizzare differenti visuali, dalla terza persona alla visuale dalla cabina, dalla visuale dei mitraglieri alla visuale per il bombardamento.

Si può partecipare a tre differenti modalità di gioco:

  • attacco al suolo: l'obiettivo principale è distruggere camion e artiglieria antiaerea nemica (che andando avanti nel gioco possono diventare carri o casematte) o l'aeroporto nemico;
  • dominazione: l'obiettivo principale è conquistare e mantenere il possesso di aeroporti neutrali:
  • dominazione aerea: l'obiettivo è avere la superiorità numerica in una determinata zona per poterla conquistare ed esaurire i punti nemici.

Come ulteriore semplificazione, appare un "marcatore di puntamento" che indica la direzione di un veicolo nemico in modo da poter mirare e colpirlo, ed appare un marcatore sul terreno per facilitare il puntamento dei bombardamenti aerei.

Battaglie realistiche[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente chiamata "Battaglie storiche", questa modalità è pensata per i giocatori più esperti. Una fisica migliore e danni più realistici rendono più difficoltosa la manovrabilità del mezzo e i colpi ricevuti più dannosi per il veicolo; inoltre, non c'è alcun "marcatore di puntamento" per avvantaggiare i piloti.

A causa della fisica più realistica, alcune manovre risultano più difficoltose e possono persino portare allo svenimento del pilota; inoltre, una volta terminate le munizioni del veicolo, il pilota è obbligato a tornare alla base per potersi rifornire (nella modalità arcade, invece, la ricarica avviene anche senza dover tornare alla base).

Le squadre non prevedono dei miscugli di nazioni in gioco, ma tendono ad essere più realistiche: la battaglia di Stalingrado, per esempio, può essere combattuta solamente se si sceglie di utilizzare l'Unione Sovietica o il Terzo Reich.

Battaglie simulative[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente chiamata "Battaglie realistiche", la modalità si basa su impostazioni simulative: le uniche visuali disponibile sono quella all'interno della cabina e quella del mitragliere, controllo totale dell'aeromobile (nessun aiuto per evitare lo stallo e il giocatore deve impostare manualmente il compensatore), ma la fisica di gioco è molto simile a quella delle battaglie realistiche.[17]

I giocatori non vengono identificati né come amici né come nemici, rendendo difficoltoso capire chi sia un nemico e chi no, e i veicoli controllati dall'AI non sono evidenziati e i piloti sono obbligati a volare vicino al suolo per poterli identificare.

Battaglie irrealistiche[modifica | modifica wikitesto]

Le battaglie irrealistiche sono competizioni create appositamente per il 1º aprile. Durante questi eventi vengono inseriti in gioco veicoli esclusivi, utilizzabili da tutti gli utenti. I temi utilizzati in passato sono stati:

  • 2013: aerei dalla forma di My Little Pony.[18]
  • 2014: una lumaca gigante che spara raggi dalle corna chiamato "Gaijilla" (in omaggio al film Godzilla).[19]
  • 2015: due veicoli di terra esclusivi: un carro armato gonfiabile modellato sull'M4 Sherman (ispirato a quelli usati durante l'operazione Fortitude), dotato di armatura di gomma e un cannone in grado di sparare patate, carote e utilizza "barre della vita" per determinare l'integrità del carro[20] e un veicolo denominato ST-1 Assault Walker, basato sui camminatori AT-ST di Guerre stellari.
  • 2016: vengono inserite le battaglie marittime tra velieri.[21]
  • 2017: viene creata una modalità di guerra terrestre con carri armati ed elicotteri dell'era moderna.[22]
  • 2018: viene creata la modalità Silent Thunder in cui i giocatori possono sfidarsi con battaglie sottomarine.[23]
  • 2019: viene introdotta Earth Thunder, una modalità in cui i giocatori si scontrano alla guida di Dischi volanti.[24][25]
  • 2020: viene introdotta Space Thunder, che mette il giocatore alla guida di 4 navicelle spaziali.
  • 2021: vengono introdotte Warfare 2077, che simula un ambiente di guerra ambientato nel 2077[26] e TailSpin, che simula battaglie aeree ambientate in un cartone animato.[27]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ War Thunder riceve vari miglioramenti grafici, su Eurogamer.it. URL consultato il 22 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Major Update 1.77 "Advancing Storm" - changelog - Updates - Game - War Thunder, su warthunder.com. URL consultato il 17 marzo 2018.
    «“Advancing Storm” has brought us a new version of the Dagor engine - 5.0»
  3. ^ (EN) War Thunder is now released!, su warthunder.com. URL consultato il 2 febbraio 2017.
  4. ^ (EN) War Thunder - Next-Gen MMO Combat Game for PC, Mac, Linux and PlayStation®4 | Play for free now! - About the Game, su warthunder.com. URL consultato il 12 maggio 2019.
  5. ^ (EN) War Thunder - Next-Gen MMO Combat Game for PC, Mac, Linux and PlayStation®4 | Play for free now! -, su warthunder.com. URL consultato il 12 maggio 2019.
  6. ^ Le forze italiane si aggiungono alle fazioni utilizzabili in War Thunder, in Multiplayer.it. URL consultato il 25 maggio 2017.
  7. ^ (EN) Update 1.69 'Regia Aeronautica' released!, su warthunder.com. URL consultato il 25 maggio 2017.
  8. ^ (EN) [News] Update 1.73 'Vive la France' released!, su warthunder.com. URL consultato il 1º novembre 2017.
  9. ^ (EN) [News] French aircraft in update 1.73!, su warthunder.com. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  10. ^ (DE) War Thunder: Frankreich wird als siebente Nation ergänzt - play3.de, in play3.de, 11 ottobre 2017. URL consultato l'11 ottobre 2017.
  11. ^ (EN) Meet major update "Viking Fury"!, su warthunder.com.
  12. ^ (EN) Meet update 1.95 “Northern wind"!, su warthunder.com.
  13. ^ (EN) [Gamescom2016] Naval Battles in War Thunder: Closed Beta test - later this year!, su warthunder.com. URL consultato il 30 dicembre 2017.
  14. ^ (EN) [Fleet] The history of naval battles - Part 1, su warthunder.com. URL consultato il 30 dicembre 2017.
  15. ^ free combat MMO game | ABOUT, su warthunder.com, War Thunder. URL consultato il 16 agosto 2013.
  16. ^ Con l'ultimo aggiornamento, War Thunder aggiungerà una modalitá orda cooperativa, in Eurogamer.it. URL consultato il 1º dicembre 2017.
  17. ^ What are the differences between Sim physics and Realistic battle physics?, su War Thunder – Official Forum.
  18. ^ Sethisto, War Thunder Adds the Pony Nation, in Equestria Daily, 1º aprile 2013. URL consultato il 2 aprile 2015.
  19. ^ New Japanese war machine in War Thunder!, su warthunder.com. URL consultato il 15 agosto 2015.
  20. ^ Unrealistic Battles, su warthunder.com. URL consultato il 15 agosto 2015.
  21. ^ (EN) [Development] Sailing fleet in War Thunder!, su warthunder.com. URL consultato il 31 marzo 2016.
  22. ^ (EN) [News] Modern tanks and helicopters arrive on War Thunder’s frontlines, su warthunder.com. URL consultato il 5 maggio 2017.
  23. ^ (EN) Silent Thunder: the first test of the new game, su warthunder.com. URL consultato il 31 marzo 2018.
  24. ^ EARTH THUNDER: Il cyber torneo intergalattico arriva gratuitamente oggi, su Geekit, 1º aprile 2019. URL consultato il 2 aprile 2019.
  25. ^ (EN) [Special] Earth Thunder: We are not their playthings!, su warthunder.com. URL consultato il 2 aprile 2019.
  26. ^ (EN) [Event] Warfare 2077 in War Thunder, su warthunder.com. URL consultato il 7 aprile 2021.
  27. ^ (EN) [Event] “TailSpin” - a new milestone in the development of the game!, su warthunder.com. URL consultato il 7 aprile 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi