Vulcano (film 1950)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vulcano
Magnani vulcano.jpg
Geraldine Brooks ed Anna Magnani nella locandina del film
Titolo originaleVulcano
Paese di produzioneItalia
Anno1950
Durata106 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generedrammatico
RegiaWilliam Dieterle
SoggettoRenzo Avanzo
SceneggiaturaVitaliano Brancati, Mario Chiari, Victor Stoloff, Piero Tellini
ProduttoreFrancesco Alliata per Panaria Film - Artisti Associati
Distribuzione in italianoArtisti Associati
FotografiaArturo Gallea
MontaggioGiancarlo Cappelli
MusicheEnzo Masetti
ScenografiaMario Chiari
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

«Non c’è niente che succede che non sia necessario»

(Giulio)

Vulcano è un film del 1950 diretto dal regista William Dieterle.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tornata sull'isola bionda di zolfo, Maddalena, una ex prostituta, è accolta dalla sorella Maria, che non vedeva da piccola, ma non dagli altri abitanti. Maddalena libera Maria dalle oppressioni di un palombaro, chiudendogli l'aria mentre questi fa un'immersione, e muore alla fine nell'eruzione del vulcano.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Questo film fu girato nelle Eolie, a Vulcano[1] e sull'isola di Salina[2] nell'estate del 1949, in contemporanea al film di Roberto Rossellini, Stromboli (Terra di Dio) con Ingrid Bergman, dopo la rottura tra Rossellini e Anna Magnani. Le vicende produttive dei due film rivali sono state ricostruite per la prima volta nel 2000 nel libro "La guerra dei vulcani". Il film fu prodotto dalla Panaria Film del Principe Francesco Alliata. Della troupe fece parte anche l'etnologo e fotografo Fosco Maraini.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola uscì nelle sale cinematografiche italiane il 2 febbraio 1950, riuscendo quindi a precedere (nonostante la lavorazione fosse iniziata dopo), il film rivale realizzato da Rossellini con protagonista la Bergman (che arrivò nelle sale due settimane dopo).

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La grande curiosità, alimentata dalla cronaca scandalistica dell'epoca, nata attorno alla lavorazione dei due film (ribattezzata dalla stampa come la guerra dei vulcani), non fu però sufficiente a far registrare lusinghieri risultati da parte del pubblico al botteghino per nessuno dei due: entrambe le pellicole registrarono infatti incassi abbastanza modesti, comunque inferiori alle aspettative prefissate.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Comune di Venezia-Ufficio attività cinematografiche
  2. ^ Roberto Chiti, Roberto Poppi, Enrico Lancia, Dizionario del cinema italiano, Gremese Editore, 1991 ISBN 8876055487

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Alberto Anile, Maria Gabriella Giannice, La guerra dei vulcani - Storia di cinema e d'amore, Le Mani, Genova, 2000.
  • Marcello Sorgi, Le amanti del vulcano, Rizzoli, Milano, 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema