Vostok (lanciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vostok
Восток
Semyorka Rocket R7 by Sergei Korolyov in VDNH Ostankino RAF0540.jpg
Raffigurazione di un Vostok
Informazioni
FunzioneVettore spaziale orbitale
Nazione di origineURSS URSS
Dimensioni
Altezza30,84 m (101,18 ft)
Diametro2,99 m (9,8 ft)
Massa282,3 t (622.300 lb)
Stadi2
Capacità
Carico utile verso orbita terrestre bassa3.800 kg (8.300)
Cronologia dei lanci
StatoRitirato
Basi di lancioCosmodromo di Bajkonur
Cosmodromo di Pleseck
Lanci totali94
Successi92
Fallimenti2
Volo inaugurale28 agosto 1964
Volo conclusivo29 agosto 1991
Razzi ausiliari (stadio 0) - Vostok 8A92M-0
Nº razzi ausiliari4
Propulsori1 RD-107-8D74K
Spinta995.300 kN
Impulso specifico313 s
Tempo di accensione120 s
PropellenteLOX/RP-1
1º stadio – Vostok 8A92M-1
Propulsori1 RD-108-8D75K
Spinta940.400 kN
Impulso specifico315 s
Tempo di accensione305 s
PropellenteLOX/RP-1
2º stadio – Vostok 8A92M-2
Propulsori1 RD-0109
Spinta54.520 kN
Impulso specifico326 s
Tempo di accensione400 s
PropellenteLOX/RP-1

I lanciatori Vostok (cirillico: Восток, ovvero Est) sono dei vettori spaziali derivati dai missili balistici intercontinentali sovietici R-7, conosciuti in Occidente con il nome in codice NATO di SS-6 Sapwood.

Si tratta di razzi costruiti nell'ambito del programma sovietico di voli spaziali umani, ma in seguito furono utilizzati anche per il lancio di satelliti.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Le versioni principali dei Vostok costruite sono quattro, sviluppate tra il 1960 ed il 1964.

Vostok-L[modifica | modifica wikitesto]

Il Vostok-L (indice GRAU: 8K72) era stato progettato nell'ambito del programma Luna e per il lancio del prototipo della navicella Vostok. In pratica, si trattava di un lanciatore Luna con il terzo stadio modificato, in modo da poter accogliere una navicella della taglia delle Vostok. Dal punto di vista tecnico, si trattava di un razzo a tre stadi, alto 30,84 metri e con un diametro di 2,99. Il payload massimo era di 4.550 kg. Il peso complessivo al lancio era di 281.375 kg.

Il primo lancio fu effettuato il 15 maggio 1960, l'ultimo il 1º dicembre 1960. I lanci totali furono quattro, di cui uno fallito (percentuale successi: 75%).

Vostok-K[modifica | modifica wikitesto]

Il Vostok-K (indice GRAU: 8K72K) era la versione perfezionata utilizzata per voli umani. In pratica, utilizzava il solo terzo stadio del missile R-7, modificato per ospitare navicelle delle dimensioni di una Vostok o un satellite Zenit. Dal punto di vista tecnico, era identico al modello precedente, anche se il payload era stato portato a 4.730 kg. L'apogeo era a 70.000 km.

Il primo lancio avvenne il 22 dicembre 1960, e l'ultimo il 10 luglio 1964. Complessivamente, ne furono effettuati 13, di cui due falliti (percentuale di successo: 84,61%).

Vostok-2[modifica | modifica wikitesto]

Il Vostok-2 (indice GRAU: 8K72K, codice 8A92) era una versione modernizzata dei precedenti Vostok-K. Le caratteristiche tecniche erano le medesime delle precedenti versioni, anche se l'apogeo era di 500 km.

Il primo lancio avvenne il 1º giugno 1962, l'ultimo il 12 maggio 1967. Complessivamente furono effettuati 45 lanci, 4 dei quali falliti (percentuale di successo: 88,89%). Tutti i vettori trasportarono satelliti Zenit.

Vostok-2M[modifica | modifica wikitesto]

Il Vostok-2M (codice 8A92M) era la versione modificata per il trasporto dei satelliti meteorologici Meteor (oltre ad altri modelli) nelle orbite alte. Le dimensioni erano le stesse, con l'eccezione del peso (282.300 kg), del payload (3.800 kg) e dell'apogeo (1.000 km). Il primo lancio avvenne il 28 agosto 1964, l'ultimo il 29 agosto 1991. Complessivamente, furono effettuati 94 lanci, due dei quali falliti (percentuale di successo: 97.87%).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Astronautica