Viva Forever

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Viva Forever
Viva Forever.png
Fotogramma del video
Artista Spice Girls
Tipo album Singolo
Pubblicazione 20 luglio 1998(UK)
29 luglio 1998 (Giappone)
24 agosto 1998 (Australia)
Durata 5 min : 09 s (album version) 4 min: 09 s (radio edit)
Album di provenienza Spiceworld
Genere Pop
Etichetta Virgin Records
Produttore Matthew Rowbottom, Richard Stannard
Registrazione 1997
Formati CD
Certificazioni
Dischi d'oro Belgio Belgio (1)[1]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platino 2
Spice Girls - cronologia
Singolo precedente
(1998)
Singolo successivo
(1998)

Viva Forever è una canzone delle Spice Girls. È il quarto e ultimo singolo estratto dal secondo album del gruppo, Spiceworld. Disco di platino nel Regno Unito (630000 copie).

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

È una ballata intensa e malinconica, dalla quale spicca soprattutto la sonorità latina che caratterizza tutto il brano.

La malinconia del brano è stata accentuata dall'abbandono della band da parte di Geri Halliwell, che aveva abbandonato il gruppo poco prima dell'uscita del singolo (compare comunque nel brano perché era già stato registrato).

Con questa canzone le Spice Girls si sono esibite con Luciano Pavarotti al Pavarotti & Friends. All'evento non ha partecipato però Geri Halliwell, che pochi giorni prima aveva deciso di abbandonare il gruppo.

Il singolo[modifica | modifica wikitesto]

Viva Forever è l'ottavo singolo delle Spice Girls e il settimo a conquistare la prima posizione nella classifica dei singoli britannica[2] ed è stato pubblicato il 20 luglio 1998. Non è stato però pubblicato negli Stati Uniti. Il singolo è stato reso disponibile con cinque copertine diverse, ognuna raffigurante una delle cinque "Spice-fatine". I cinque diversi singoli sono diventati oggetto di collezionismo soprattutto per la rarità della copertina con la fatina rappresentante Geri, stampata in poche copie a causa della fuoriuscita della ragazza dal gruppo avvenuta in quel periodo.

Inizialmente era previsto che il singolo contenesse anche la canzone Never Give Up on the Good Times ma il disco con le due canzoni non è stato realizzato per motivi temporali.[3]

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Un libro intitolato "Viva Forever" si apre. Due ragazzi corrono in un prato e vedono molti oggetti simili alle capsule di plastica dei distributori automatici. Uno di questi si apre, e ne escono fuori le Spice in versione "fata alata". Il ragazzo più giovane fugge spaventato, ma l'altro rimane. Con lei le Spice interagiscono. Poi Baby Spice (Emma Bunton) soffia un po' di polvere di fata su di lui e compare un enorme Cubo di Rubik. La parte centrale del cubo si alza e rivela una luce gialla. Il ragazzo guarda dentro ed è ipnotizzato da ciò che vede, ed è raggiunto dal compagno. Il ragazzo più grande si arrampica nel foro centrale e scompare con le fate. L'altro ragazzo prende il cubo (ormai di dimensioni normali), e continua a camminare cercando di risolvere il puzzle, quando si imbatte in un distributore automatico gigante. Una delle capsule si illumina di blu, così lui mette il cubo di dimensioni normali di Rubik all'interno di essa e la getta nel distributore. Le Spice ne escono fuori e quattro volano via lasciando indietro Ginger (velato riferimento al suo addio al gruppo).

Il video è una metafora del sentimento, che rimane anche dopo la morte o la scomparsa di una persona cara.

Tracce e formati[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono i formati e le relative tracklist delle principali pubblicazioni del singolo[4]

  • UK CD1/Australian CD/Brazilian CD/Taiwanese CD1
  1. "Viva Forever" [Radio Edit] - 4:10
  2. "Viva Forever" [Tony Rich Remix] - 5:30
  3. "Viva Forever" [Tony Rich Instrumental] - 5:42
  4. "Viva Forever" [Interactive Element]
  • UK CD2/UK Cassette/Malaysian CD/Taiwanese CD2
  1. "Viva Forever" [Radio Edit] - 4:10
  2. "Who Do You Think You Are" [Live] - 4:22
  3. "Say You'll Be There" [Live] - 4:25
  • European CD
  1. "Viva Forever" [Radio Edit] - 4:10
  2. "Viva Forever" [Tony Rich Remix] - 5:30
  • Japanese CD
  1. "Viva Forever" [Radio Edit] - 4:10
  2. "Viva Forever" [Tony Rich Remix] - 5:30
  3. "Who Do You Think You Are" [Live] - 4:22
  4. "Say You'll Be There" [Live] - 4:25
  • French 12" Promo Vinyl single
  1. A1:"Viva Forever" [Album Version] - 5:09
  2. B1:"Viva Forever" [Groovy Mix - Tony Rich Remix] - 5:30
  • UK 7" Promo Vinyl single
  1. A1:"Viva Forever" [Radio Edit] - 4:10
  2. B1:"Who Do You Think You Are" [Live] - 4:22

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Una cover della canzone è stata realizzata nel 2007 da Jim O'Rourke e pubblicata in una compilation il 4 settembre 2007.

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1998) Posizione raggiunta
Regno Unito[5] 1
Nuova Zelanda[6] 1
Irlanda[7] 2
Italia[8] 2
Australia[6] 2
Svizzera[6] 3
Austria[6] 4
Svezia[6] 6
Paesi Bassi[6] 7
Belgio (Vallonia)[6] 9
Norvegia[6] 12
Belgio (Fiandre)[6] 13
Francia[6] 18
Classifica di fine anno Posizione
Italia[9] 10

Certificazione[modifica | modifica wikitesto]

Paese Certificatore Certificazione Vendite
Australia ARIA Platinum[10] 70,000+
Francia SNEP Silver[11] 100,000+
Germania IFPI Gold[12] 150,000+
Svizzera IFPI Gold[13] 25,000+
Italia FIMI Platinum[14] 50,000+
Regno Unito BPI Platinum[14] 627,666+

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Ultratop 50 Albums Vlaanderen 1998, ultratop.be.
  2. ^ La scheda delle Spice Girls su chartstats.com, chartstats.com. URL consultato il 06-01-2010.
  3. ^ Double-A side. Foreverspice.com . Ultimo accesso: 29 settembre 2007.
  4. ^ Formats and track listings. Spicediscography.tk . Ultimo accesso: 29 settembre 2007.
  5. ^ Viva Forever su chartstats.com, chartstats.com. URL consultato il 06-01-2010.
  6. ^ a b c d e f g h i j Viva Forever su hitparade.ch, hitparade.ch. URL consultato il 06-01-2010.
  7. ^ Si cerchi Viva Forever su irishcharts.ie, irishcharts.ie. URL consultato il 06-01-2010.
  8. ^ Viva Forever su Hit Parade Italia, hitparadeitalia.it. URL consultato il 06-01-2010.
  9. ^ Classifica dei singoli più venduti del 1998 in Italia, hitparadeitalia.it. URL consultato il 06-01-2010.
  10. ^ Australian Certification. ARIA.com.au . Ultimo accesso: 18 settembre 2007.
  11. ^ French Certification. Disqueenfrance.com . Ultimo accesso: 18 settembre 2007.
  12. ^ German Certification. IFPI.de . Ultimo accesso: 18 settembre 2007.
  13. ^ Swiss Certification. Swisscharts.com . Ultimo accesso: 18 settembre 2007.
  14. ^ a b UK Certification. BPI.co.uk . Ultimo accesso: 18 settembre 2007.
musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica