Villa Chigi (Roma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parco di Villa Chigi
Ubicazione
StatoItalia Italia
LocalitàRoma
IndirizzoQuartiere Trieste
Caratteristiche
Tipoparco storico
Superficie0,05
Inaugurazione2003
GestoreRoma Capitale
Aperturadalle 7.00 al tramonto
IngressiVia di Villa Chigi 24, via Valnerina, via Niccolò Piccinni

Villa Chigi è una villa settecentesca situata a Roma, nel quartiere Trieste.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La villa, esempio di casino di villeggiatura settecentesco, viene edificata tra il 1763 e il 1765 su iniziativa del cardinale Flavio Chigi che affida l'incarico a Tommaso Bianchi e poi a Pietro Camporese. Entro il 1776 fu realizzato il giardino della Villa, costituito nella parte occidentale da un giardino all'italiana con aiuole e boschetti di lecci, mentre nella parte orientale venne realizzato un viale di passeggiata. Nel 2003 l'Amministrazione comunale di Roma restaurato il parco, che era stato espropriato alla fine degli anni '70, riproponendone il disegno originale.

Oggi il giardino della Villa è un parco pubblico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Villa Chigi / Ville dei nobili / Ville e Parchi storici - Sovrintendenza, su www.sovraintendenzaroma.it. URL consultato il 03 dicembre 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • R. Trincheri, Una villa settecentesca poco nota. Villa Chigi, in Roma, 1956, pp. 413-421.
  • G. Incisa della Rocchetta, Villa Chigi, in Capitolium, XXXVI, 1961, pp. 3-7.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Flavio Chigi (1711-1771)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Villa Chigi nel sito della Sovrintendenza capitolina ai beni culturali