UNTSO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Organizzazione delle Nazioni Unite per la Supervisione dell'Armistizio[1] (in inglese: United Nations Truce Supervision Organization - abbreviato con la sigla UNTSO) è la più vecchia fra le missioni di peacekeeping promosse dalle Nazioni Unite.

La risoluzione che ha promosso l'UNTSO è la numero 50 del 29 maggio 1948 e modificata successivamente. Il compito dell'UNTSO è vigilare sul rispetto dei trattati di pace stipulati separatamente fra Israele, Egitto, Giordania e Siria nel 1949 e sul rispetto del cessate il fuoco proclamato dopo la fine della conflitto arabo-israeliano del 1967. L'UNTSO vigila, in particolare, sulle alture del Golan e sul canale di Suez.

L'Italia fa parte dell'UNTSO dopo l'approvazione della legge 848 del 17 luglio 1957, e partecipa con l'invio di sette ufficiali.

La missione è stata sospesa il 28 luglio 2006.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cfr. in Leonardo Prizzi, Le operazioni di sostegno della pace (1982-1997). Il ruolo dell'Italia e del suo esercito sulla "Rivista Militare", 2000.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN156187057
Nazioni Unite Portale Nazioni Unite: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nazioni Unite