Unione Democratica per il Rispetto del Lavoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Unione Democratica per il Rispetto del Lavoro
Union démocratique pour le respect du travail
Respect voor Arbeid en Democratie
StatoBelgio Belgio
Fondazione1978
Dissoluzione1991
IdeologiaLiberalismo, populismo

L'Unione Democratica per il Rispetto del Lavoro (in francese: Union démocratique pour le respect du travail - UDRT), o Rispetto per il Lavoro e la Democrazia (in olandese: Respect voor Arbeid en Democratie - RAD), fu un partito politico belga collocato su posizioni di destra liberale e populista.

Nacque nel 1978 dalla trasformazione del Comitato d'Azione Democratica (Comité d'action démocratique), affermatosi l'anno precedente su iniziativa di Robert Hendrick e di altri militanti della Federazione generale dei lavoratori indipendenti (Fédération générale des travailleurs indépendants).

Fu presente alla Camera dal 1978 al 1987 e al Senato dal 1981 al 1985.

Nel 1987 il partito si divise in due tronconi: la componente fiamminga, guidata da Roger Frankinouille, si unì a Blocco Fiammingo[1], mentre la componente francofona si accordò col Partito Social-Cristiano per la presentazione di liste congiunte nei cantoni di Bruxelles, consentendo così la rielezione di Hendrick nelle file del PSC-APB (Action pour Bruxelles)[2].

Ormai in declino, il partito concluse la sua attività politica nel 1991.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezione Voti % Seggi
Parlamentari 1978 48.616 0,88
1 / 212
Parlamentari 1981 163.727 2,72
3 / 212
Parlamentari 1985 69.707 1,15
1 / 212
Parlamentari 1987 6.452 0,10
0 / 212
Parlamentari 1991 2.416 0,04
0 / 212

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]