Ubaldo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ubaldo è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal nome germanico Hugibald, composto dagli elementi hugu (o hug, "spirito", "cuore", "mente") e bald (o baltha, "ardito", "coraggioso")[2][3][4][5]; il significato complessivo può essere interpretato in diversi modi, come "ardito per il suo ingegno"[2], "saggio e ardito"[3], "spirito ardito"[4] o "forte soccorritore"[1]. Entrambi gli elementi sono comuni nell'onomastica germanica; il primo si ritrova anche in Ugo e Uberto, mentre il secondo, diffusissimo, si riscontra ad esempio in Alberto, Erberto, Bertoldo e Dagoberto.

Per quanto riguarda la diffusione, essa è dovuta principalmente al culto di sant'Ubaldo, vescovo di Gubbio, e risulta infatti per la maggioranza accentrato nella città umbra, attestandosi per il resto sparso nell'Italia centro-settentrionale, soprattutto in Toscana[2][3]. La forma "Uboldo", di tradizione francone, è maggiormente diffusa nella provincia di Milano[2]. Da Ubaldo è inoltre derivato, come patronimico, il nome Ubaldesco[2].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico può essere festeggiato in memoria di più santi e beati, alle date seguenti:

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Persone di nome Ubaldo.

Varante Ubaldino[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Accademia della Crusca, p. 729.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l Galgani, pp. 487, 488.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l La Stella T., p. 356.
  4. ^ a b c d Burgio, p. 337.
  5. ^ a b c d e f g h i j Förstemann, coll. 203, 752
  6. ^ a b Santi e beati di nome Ubaldo, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 15 maggio 2015.
  7. ^ a b c (EN) Name - Ubaldo, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 15 maggio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi