Tzatziki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tzatziki
Tzatziki01.jpg
Origini
IPA[ʣaˈʣici]
Luoghi d'origineGrecia Grecia
Albania Albania
Bulgaria Bulgaria
Turchia Turchia
Zona di produzioneBalcani meridionali e medio oriente
Dettagli
Categoriasalsa
Ingredienti principali
 

Tzatziki (in greco τζατζίκι), Cacık (in turco)[1], Cнежанка (in bulgaro) è un tipo di antipasto, zuppa o salsa a base di yogurt [2] diffuso nei Balcani meridionali[3] e nel medio oriente.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La parola greca Tzatziki deriva dal turco Cacık (pr. "Giag'k"), che è il nome con cui i turchi chiamano questa pietanza.[1][3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Tzatziki servito con pane e condimenti

La base comune a tutte le principali tradizioni viene preparata con yogurt, generalmente di pecora (o di capra), poi cetrioli (in forma di purea o finemente spezzettati), quindi aglio, sale e olio d'oliva.

Altri ingredienti vengono aggiunti nelle ricette tipiche o secondo il proprio gusto; generalmente è arricchito con varie erbe, tra cui l'aneto e la menta.[4][5][6] A volte si aggiunge, inoltre, un cucchiaio di aceto e/o una quantità variabile di cipolla o altre spezie aromatiche.[senza fonte]

Viene spesso servito, accompagnato da pane o pita, come il primo piatto di un pasto, con olive nere. È uno dei componenti principali del souvlaki e del gyros greci.

In Bulgaria si usano sia lo tzatziki, che è chiamato snejanka (снежанка), sia un tipo di tzatziki molto più liquido, che qui prende il nome di tarator ("Таратор").

Lo Tzatziki è chiamato in Iraq jajik, a Cipro talaturi.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Un sistema pratico per la preparazione di questo piatto è il seguente: si gratta il cetriolo su una comune grattugia con tutta la buccia; si mette il preparato in un canovaccio un po' fine e molto poroso, si chiude bene e si strizza, con una certa energia, in modo da far perdere buona parte dell'acqua contenuta all'interno del cetriolo; si mescola il tutto con dello yogurt greco di pecora (dal gusto saporito). In seguito vanno aggiunti aglio, possibilmente schiacciato e non triturato, un cucchiaino d'olio, limone, erbe aromatiche a scelta (aneto, menta, origano ecc.) e sale. Gli ingredienti, in aggiunta al cetriolo e allo yogurt che sono la base dello tzatziki, variano moltissimo da regione a regione: è possibile usare aceto anziché limone e in alcuni casi si usa il pepe.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EL) Γεώργιος Μπαμπινιώτης (Georgios Babiniotis), Λεξικό της Νέας Ελληνικής Γλώσσας (Dizionario della lingua neogreca), Β' Έκδοση, Κέντρο Λεξικολογίας, 2005, p. 1761, ISBN 960-86190-1-7.
  2. ^ (TR) TÜRK DİL KURUMU, in tdk.gov.tr. URL consultato il 5 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2014).
  3. ^ a b Ricetta Tzatziki smirneico, su GialloZafferano.it. URL consultato il 6 luglio 2016.
  4. ^ Eva’s Classic Greek Tzatziki SauceThursday for Dinner - Cooking Videos of Family Recipes - Thursday for Dinner - Cooking Videos of Family Recipes, su Thursday for Dinner - Cooking Videos of Family Recipes. URL consultato il 27 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2015).
  5. ^ Jane Grigson e Yvonne Skargon, Jane Grigson's Vegetable Book, U of Nebraska P, 2007, pp. 239–40, ISBN 978-0-8032-5994-2. URL consultato il 27 luglio 2010.
  6. ^ Eva’s Classic Greek Tzatziki Sauce, in Thursday for Dinner - Cooking Videos of Family Recipes. URL consultato il 5 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]