Tarator

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tarator
TaratorBg.jpg
Origini
Altri nomi Taratur, Ttalattouri
Luoghi d'origine Bulgaria Bulgaria
Turchia Turchia
Albania Albania
Macedonia Macedonia
Kosovo Kosovo
Iran Iran
Serbia Serbia
Dettagli
Categoria primo piatto
Ingredienti principali
  • yogurt
  • cetrioli
  • aglio
  • noci
  • aneto
  • olio
  • acqua
[1]
 

Il taratòr o taratur (albanese: tarator, bulgaro: таратор, macedone: таратур, persiano: آب دوغ خیار, serbo: таратор) è un piatto tradizionale ottomano.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il taratòr viene preparato con yogurt, cetrioli, aglio, noci, aneto, olio vegetale e acqua; è servito freddo o anche con ghiaccio. Esistono tuttavia molte varianti regionali.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Tarator turco con frittura di seppia

Si tratta di una zuppa fredda popolare in estate in Bulgaria, Albania, Macedonia, nel sud-est della Serbia, Turchia, Iran, Armenia e Cipro (dove è conosciuto come ttalattouri).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Clifford A. Wright, Mediterranean Vegetables: A Cook's Compendium of all the Vegetables from The World's Healthiest Cuisine, Houghton Mifflin Harcourt, 2012, p. 126.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina