Tornasole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando album di Anansi, vedi Tornasole (album).
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'indicatore di pH di Yamada, vedi Indicatore universale.
Cartine al tornasole

Il tornasole è un colorante di origine vegetale generalmente ottenuto per estrazione con alcali dai licheni del genere Rocella.

Dal punto di vista chimico è una miscela complessa di varie sostanze, la principale è il 7-idrossi-2-fenazinone.

Verde a pH neutro, vira al rosso in ambiente acido (pH < 4,4) e al blu in ambiente basico (pH > 8,0). Data la sua capacità di cambiare colore in funzione del pH dell'ambiente in cui viene posto, trova utilizzo in chimica analitica come indicatore.

Viene utilizzato dai chimici, principalmente supportato su strisce di carta - le cosiddette cartine al tornasole - che vengono immerse o poste a contatto con il campione da analizzare di cui si desidera conoscere l'acidità o l'alcalinità ovvero conoscerne il pH.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cartina tornasole, su www.chimica-online.it. URL consultato il 05 marzo 2016.
  2. ^ Come realizzare cartine al tornasole, su Fai da Te Mania. URL consultato il 05 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia