4-dimetilamminoazobenzene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
4-dimetilamminoazobenzene
formula di struttura
Nomi alternativi
giallo di metile
p-dimetilamminoazobenzene
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C14H15N3
Massa molecolare (u) 225,30 g/mol
Aspetto solido giallo
Numero CAS 60-11-7
Numero EINECS 200-455-7
PubChem 6053
SMILES N(=N/c1ccccc1)\c2ccc(N(C)C)cc2
Proprietà chimico-fisiche
Solubilità in acqua (20 °C) quasi insolubile
Temperatura di fusione 113 °C (386 K)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossicità acuta tossico a lungo termine

pericolo

Frasi H 301 - 351
Consigli P 281 - 309+310 [1]

Il 4-dimetilamminoazobenzene, noto comunemente come giallo di metile, è un azocomposto utilizzato come indicatore nelle titolazioni acido-base.

A temperatura ambiente si presenta come un solido bruno dall'odore tenue caratteristico. È un composto tossico.

A valori di pH minori a 2,9 assume colorazione rossa, mentre a valori superiori a 4 vira al giallo.

Venne impiegato in passato come colorante della margarina. L'uso è stato vietato a causa dei suoi effetti cancerogeni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda del 4-dimetilamminoazobenzene su IFA-GESTIS
chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia