Thermopolium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thermopolium negli scavi di Ercolano

Il thermopolium (derivato dal greco ϑερμοπώλιον e chiamato anche termopolio[1], formato dalle parole termos caldo e poleo vendo) era un luogo di ristoro in uso nell'antica Roma, dove era possibile acquistare e consumare bevande calde[2] e a volte anche cibo pronto per il consumo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Era costituito da un locale di piccole dimensioni con un bancone nel quale erano incassate grosse anfore di terracotta, atte a contenere le vivande. Aveva probabilmente una funzione simile ai moderni bar.[3]

Un thermopolium negli scavi di Pompei
Thermopolium negli scavi di Ercolano

Ne sono conservati resti negli scavi archeologici di Pompei[4], Ercolano e Ostia antica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]