The Drugs Don't Work

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Drugs Don't Work

Artista The Verve
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1997
Durata 5 min : 05 s
Album di provenienza Urban Hymns
Dischi 2
Tracce 7 (3 primo cd + 4 secondo cd)
Genere Britpop
Etichetta Hut
Produttore Martin Glover, Chris Potter, The Verve
Formati CD, 12"
The Verve - cronologia
Singolo precedente
(1997)
Singolo successivo
(1997)

The Drugs Don't Work è una canzone della rock band britannica The Verve. Pubblicata il 1º settembre 1997 come secondo singolo estratto dal terzo album del gruppo, Urban Hymns, raggiunse la prima posizione della classifica britannica dei singoli, miglior risultato per un singolo della band nel Regno Unito.

Genesi e composizione[modifica | modifica sorgente]

La canzone fu scritta dal frontman Richard Ashcroft all'inizio del 1995. Lo dichiarò lo stesso Ashcroft in un'intervista risalente a quel periodo, quando faceva uso abituale di droga:

« C'è una nuova canzone che ho scritto. Fa 'la droga non funziona, non fa che rendermi peggiore e so che vedrò di nuovo la tua faccia. E' così che mi sento adesso. Mi ha reso peggiore, amico. Ma la prendo ancora. Per sfuggire dalla noia e dalla frustrazione ti butti in qualcos'altro[1]»

Ashcroft suonò la canzone anche durante il tour di supporto all'album A Northern Soul[2][3]. Il brano fu poi inserito in Urban Hymns. Il produttore del disco, Chris Potter, l'avrebbe poi definita la migliore canzone che avesse mai registrato e quella con la migliore parte vocale[4].

Si ritiene che Ashcroft abbia composto la canzone in memoria del padre appena scomparso[5] e che si sia ispirato al rapporto con sua moglie. Ashcroft ha detto: "Per me è una canzone d'amore".

Il testo cambiò nel passaggio dal demo alla versione per l'album: il verso "They just make me worse" divenne "They just make you worse" perché Ashcroft tentò di mettere in versi vari punti di vista. "They make you/me worse" ("Ti/mi rendono peggiore") si riferisce alle medicine assunte dal padre malato, che lo tennero in vita per un periodo più lungo, ma non migliorarono la situazione, che, anzi, sembrava quasi peggiore.

Essendo stato lanciato sul mercato il giorno dopo la tragica scomparsa della Principessa Diana, il brano parve catturare l'umore triste della nazione, come notato durante il programma televisivo 100 Greatest #1 Singles su Channel 4.

Cover[modifica | modifica sorgente]

Del brano esistono numerose cover. Si segnalano quella di Ben Harper, presente nell'album dal vivo Live from Mars e di Skin. In Australia hanno reinterpretato il brano i Grinspoon per il CD Like A Version, Adam Gontier, dal progetto Devorah (1996) e da Kate Ceberano per l'album Kate Ceberano and the West Australian Symphony Orchestra. Nel 2009 il cantante rock di Taiwan Faith Yang ha registrato una cover del pezzo per il disco Self-Selected.

Video[modifica | modifica sorgente]

Nel video del brano, diretto da Andy Baybutt, la band indossa gli stessi vestiti del video di Bitter Sweet Symphony. Ricorrono altri elementi noti ai fan, come la copertina del disco No Come Down e la scritta "Feelings" sul distributore automatico, che si riferisce alla canzone Life's an Ocean dell'album A Northern Soul, in cui Ashcroft canta: "I was buying some feelings from a vending machine". Il video, che contiene anche scene in bianco e nero, termina con l'immagine di un legno ardente con la scritta "Urban Hymns" che galleggia in acqua.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  • CD1 HUTDG88
  1. "The Drugs Don't Work"
  2. "Three Steps"
  3. "The Drugs Don't Work" (demo)
  • CD2 HUTDX88
  1. "The Drugs Don't Work"
  2. "Bitter Sweet Symphony" (James Lavelle Remix)
  3. "The Crab"
  4. "Stamped"
  • 12" HUT88
  1. "The Drugs Don't Work" (radio edit)
  2. "The Drugs Don't Work" (demo version)
  3. "Three Steps"
  4. "The Crab"

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ SELECT JUNE 1995
  2. ^ http://www.the-verve.info/gigs/Jul.23.1995.htm
  3. ^ http://montreal.virginradio.ca/music/albums/372829/the-drugs-don-t-work-%5B
  4. ^ Chris Potter
  5. ^ BBC - Radio 2 - Sold On Song - Drugs Don't Work

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock