90 minuti a New York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da The Angriest Man in Brooklyn)
90 minuti a New York
Titolo originaleThe Angriest Man in Brooklyn
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2014
Durata83 min
Rapporto1,85 : 1
Generecommedia, drammatico
RegiaPhil Alden Robinson
SoggettoAssi Dayan (film Mar Baum)
SceneggiaturaDaniel Taplitz
ProduttoreBob Cooper, Tyler Mitchell, Daniel J. Walker
Produttore esecutivoGordon Bijelonic, Paull Cho, Marina Grasic, Michael Ilitch Jr., Anthony Jabre, Dale Armin Johnson, Jan Korbelin, Jean-Charles Levy, Julie B. May, Glenn Murray, Orin Woinsky
Casa di produzioneAMIB Productions, Cargo Entertainment, Films de Force Majeure, Landscape Entertainment, MICA Entertainment, Prominent Media Group, Vedette Finance
Distribuzione (Italia)Koch Media
FotografiaJohn Bailey
MontaggioMark Yoshikawa
MusicheMateo Messina
ScenografiaInbal Weinberg
CostumiEmma Potter
TruccoPaul Molnar
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

90 minuti a New York (The Angriest Man in Brooklyn) è un film del 2014 diretto da Phil Alden Robinson con protagonista Robin Williams.

La pellicola è il remake del film Mar Baum, scritto e diretto da Assi Dayan nel 1998.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una mattina, Henry Altman si sveglia arrabbiato, come al solito, ma con un forte mal di testa che lo spinge a precipitarsi in ospedale. Non trovando il suo medico, Henry viene visitato da Sharon, una nuova dottoressa ancora non ripresasi dal recente suicidio del suo amato gatto. Quando Sharon gli comunica di essere stato colpito da un aneurisma cerebrale Henry comincia a sbraitare e a chiederle insistentemente quando tempo gli rimane, esasperata dal suo atteggiamento la dottoressa risponde casualmente che gli restano solo novanta minuti. Henry si rende conto di dover approfittare degli ultimi istanti per rimediare agli errori commessi durante l'intera esistenza. Comincia così una forsennata corsa per le strade di Brooklyn alla ricerca della moglie Bette, del figlio Tommy e del fratello Aaron, mentre Sharon, resasi conto dell'errore commesso, cerca disperatamente di rintracciarlo prima che sia troppo tardi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film iniziano il 10 settembre e terminano il 14 ottobre 2012[1]; si svolgono a New York, tra Brooklyn ed i JC Studios, con le scene in ospedale girate al Queens Hospital Center della città di Jamaica[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer viene diffuso il 4 aprile 2014[3].

La pellicola è stata distribuita, in numero di copie limitate nelle sale cinematografiche statunitensi, ed in video on demand, a partire dal 23 maggio 2014[4], mentre in Italia arriva il 9 aprile 2015 nel mercato direct to video.

Divieto[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato vietato negli Stati Uniti d'America ai minori di 17 anni non accompagnati da adulti per la presenza di contenuto sessuale e linguaggio non adatto[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Riprese, Internet Movie Database. URL consultato il 4 aprile 2014.
  2. ^ (EN) Location, Internet Movie Database. URL consultato il 4 aprile 2014.
  3. ^ Trailer, Movieplayer.it. URL consultato il 4 aprile 2014.
  4. ^ (EN) Distribuzione, Lionsgate. URL consultato il 4 aprile 2014.
  5. ^ (EN) Rating, Internet Movie Database. URL consultato il 4 aprile 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema