Texarkana (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Texarkana
city
(EN) City of Texarkana
Texarkana – Veduta
Texarkana Municipal Building
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaBowie
Amministrazione
SindacoBob Bruggeman
Territorio
Coordinate33°26′13.92″N 94°04′03″W / 33.4372°N 94.0675°W33.4372; -94.0675 (Texarkana)Coordinate: 33°26′13.92″N 94°04′03″W / 33.4372°N 94.0675°W33.4372; -94.0675 (Texarkana)
Altitudine91 m s.l.m.
Superficie76,28 km²
Abitanti36 411 (2010)
Densità477,33 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale755XX
Prefisso903, 430
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Texarkana
Texarkana
Texarkana – Mappa
Sito istituzionale

Texarkana è una città della contea di Bowie, Texas, Stati Uniti, situata nella regione dell'Ark-La-Tex. Situata a circa 180 miglia (290 km) da Dallas, Texarkana è una città gemellata con la vicina Texarkana, Arkansas. La popolazione della città del Texas era di 37.679 abitanti secondo una stima del censimento del 2016.[1] La città e la sua controparte dell'Arkansas costituiscono il nucleo dell'area statistica metropolitana di Texarkana, che comprende tutta la contea di Bowie, Texas, e la contea di Miller, Arkansas. Le due città avevano una popolazione unita di 67.592 abitanti al censimento del 2017, e l'area metropolitana aveva una popolazione totale di 150.098 abitanti.[2]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, ha un'area totale di 29,45 mi² (76,28 km²).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Torre dell'acqua a Texarkana
Stazione dell'Amtrak a Texarkana

Le ferrovie erano veloci nel vedere le possibilità di questa vasta area. Verso la fine degli anni 1850, i costruttori della Cairo and Fulton Railroad stavano spingendo la loro linea stabilmente attraverso l'Arkansas. Nel 1874 avevano attraversato il Red River e avevano raggiunto il confine con il Texas. Tra il 16 febbraio e il 19 marzo 1874, i treni circolavano tra il confine del Texas e il Red River, da dove i passeggeri e le merci venivano traghettati a Fulton per proseguire su rotaia. Il Red River Bridge fu inaugurato il 20 marzo 1874 e da allora i treni passano direttamente da Texarkana a St. Louis.

La rivalità acuta esisteva tra i costruttori della ferrovia degli anni 1870. La Texas and Pacific Railroad arrivò attraverso il Texas fino al confine con l'Arkansas. Il confine era il luogo logico per collegare le diverse ferrovie. L'8 dicembre 1873, la Texas and Pacific vendette i primi lotti della futura città. Il primo a comprare era J.W. Davis, che acquistò la terra dove oggi sorge l'Hotel McCartney, di fronte a Union Station.

Chi diede a Texarkana il suo nome non è noto. Una famosa storia attribuisce al colonnello Gus Knobel, che mappò il diritto di accesso della Iron Mountain Railroad da Little Rock a questa sezione fino al confine. Presumibilmente dipinse "TEX-ARK-ANA" su una tavola e l'ha inchiodò ad un albero, dicendo: "questo è il nome di una città che deve essere costruita qui".

La contea di Miller, sul lato dell'Arkansas dell'area metropolitana, fu abolita durante la disputa sul confine tra la Repubblica del Texas e gli Stati Uniti, per poi essere ricostituita in seguito. La contea di Miller fu fondata nel 1820 per onorare James Miller, il primo governatore dell'Arkansas. La contea di Miller si formò con un ampio grado di incertezza in merito alla posizione della linea che divide la contea e il confine messicano. Di conseguenza, i coloni ritenevano che l'Arkansas stava imponendo e riscuotesse tasse su terreni che alla fine potevano essere detenuti dal Messico. Inoltre, molti che si risentirono dell'oppressione dei texani da parte dei messicani stavano dichiarando apertamente fedeltà ai texani. Ciò portò a disordini generali, e dopo la creazione della Repubblica del Texas, peggiorò. Così, nel 1838, il governatore James Conway propose che il "rimedio più semplice ed efficace è l'abolizione della contea di Miller in un'area che è più patriottica". Da quell'anno fino al 1874 faceva parte della contea di Lafayette, Arkansas. La sua ricostituzione nacque solo dalla vendita di lotti della città a Texarkana nel 1873. Gli sforzi della giovane città da incorporare non furono realizzati fino al 17 ottobre 1880, circa sette anni dopo che Texarkana, Texas (12 giugno 1874), si era formata. L'8 dicembre 1873 è generalmente riconosciuto da entrambe le città come data di organizzazione.[3]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[4] del 2010, la popolazione era di 36.411 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 55,4% di bianchi, il 37,1% di afroamericani, lo 0,5% di nativi americani, l'1,3% di asiatici, lo 0,0% di oceanici, il 3,4% di altre razze, e il 2,2% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 6,4% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Geographic Identifiers: 2015 Demographic Profile Data (G001): Texarkana city, Texas, U.S. Census Bureau, American Factfinder. URL consultato il 3 novembre 2018.
  2. ^ Geographic Identifiers: 2010 Demographic Profile Data (G001): Texarkana, TX-Texarkana, AR Metro Area, U.S. Census Bureau, American Factfinder. URL consultato il 3 novembre 2018.
  3. ^ Texarkana Chamber of Commerce, Texarkana.org. URL consultato il 3 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 5 aprile 2015).
  4. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 3 novembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0647 1815
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas