Nash (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nash
city
(EN) City of Nash
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaBowie
Amministrazione
SindacoRobert Bunch
Territorio
Coordinate33°26′30.12″N 94°07′31.08″W / 33.4417°N 94.1253°W33.4417; -94.1253 (Nash)Coordinate: 33°26′30.12″N 94°07′31.08″W / 33.4417°N 94.1253°W33.4417; -94.1253 (Nash)
Altitudine107 m s.l.m.
Superficie8,78 km²
Abitanti2 960 (2010)
Densità337,13 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale75569
Prefisso903
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Nash
Nash
Nash – Mappa
Sito istituzionale

Nash è un comune (city) degli Stati Uniti d'America della contea di Bowie nello Stato del Texas. La popolazione era di 2.960 abitanti al censimento del 2010. Fa parte dell'area metropolitana di Texarkana, Texas-Texarkana, Arkansas.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Nash è situata a 33°26′30″N 94°07′31″W / 33.441667°N 94.125278°W33.441667; -94.125278 (33.441774, -94.125315)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 8,78 km², dei quali 8,75 km² di territorio e 0,03 km² di acque interne (0,35% del totale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Molto prima della nascita di Nash, la terra su cui si trova era nel nome dello stato del Texas. Lo stato del Texas brevettò la terra che costituisce la parte orientale di Nash a William Crutcher il 19 dicembre 1849. La parte ovest di Nash fu brevettata da Josiah W. Fort, assegnatario di Thomas Price il 18 dicembre 1951.[2]

Il periodo di crescita[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente, la città di Nash fu inizialmente chiamata "T. C. Junction" o talvolta Texarkana Junction per la sua posizione nella divisione transcontinentale della Texas and Pacific Railway, che ufficialmente aveva diritto dai suoi giorni di costruzione come Trans-Continental Division. Il primo binario ferroviario fu costruito da Marshall verso est fino a T.C. Junction nel 1873. La data ufficiale di origine della città è sconosciuta, ma i registri indicano che Nash iniziò ad esistere tra il 1873 e la fine degli anni 1880.[3]

Nel 1884, la città fu ribattezzata "Park", in onore del dottor John N. Parker, che ricevette una concessione per un ufficio postale. Egli fu il primo direttore postale. Il dottor Parker cambiò il nome della città in "Park" perché il governo non avrebbe accettato un nome così lungo come Trans-Continental Junction; quindi, ha usato il proprio nome lasciando cadere "er". Nel 1906, la città fu rinominata di nuovo in "Nash", in onore di Martin Manny Nash, il sovrintendente della divisione per la Texas & Pacific Railroad Company.[4]

La prima scuola iniziò nel 1885, in una stanza singola dal dottor K. M. Kelley, situata all'angolo delle strade Dodd ed Elm. Nel 1890, la città aveva un negozio, una farmacia, due mulini, una sgranatrice di cotone e 100 abitanti. Nel 1894, la città fu colpita da un ciclone che distrusse un terzo della città, demolendo la prima scuola, la chiesa metodista, la chiesa battista, diverse abitazioni e uccidendo due persone.[2]

Durante gli anni 1950, la città fu incorporata e ricominciò a crescere. Nel 1980 molti residenti di Nash erano impiegati a Texarkana o in una delle due vicine installazioni militari: il Red River Army Depot e il Lone Star Army Ammunition Plant, situato a poche miglia a ovest della città. La popolazione era di 2.169 abitanti nel 2000.[2]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[5] del 2010, la popolazione era di 2.960 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 63,38% di bianchi, il 23,75% di afroamericani, l'1,32% di nativi americani, lo 0,84% di asiatici, lo 0,03% di oceanici, il 7,6% di altre razze, e il 3,07% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 14,29% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990, United States Census Bureau. URL consultato il 28 gennaio 2018.
  2. ^ a b c Nash Chapter, Texas Senior Citizens Association, Bowie County Historical Survey Committee; State Historical Survey Committee, 1970.
  3. ^ Malone, R.A. (August 25, 1965), "Letter to Mrs. W Y Musgrove," Missouri Pacific Railroad Company; The Texas and Pacific Railway Company. Texas Historical Commission Archives
  4. ^ Patman, Wright (1968), " A History of Post Offices and Communities", First Congressional District of Texas. p.11. Texas Historical Commission files
  5. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 28 gennaio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN128495557 · BNF (FRcb12117424m (data)
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas