Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Suserenra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Khyan
Khyan.jpg
Leone in granito di Khyan, ritrovato a Baghdad. Londra, British Museum (EA 987).
Re dell'Alto e Basso Egitto
Capitano di un paese straniero
In carica Secondo periodo intermedio
Incoronazione tra il 1600 a.C. ed il 1580 a.C. (± 50 anni)
Predecessore Jacobher
Erede Yanassi
Successore Ipepi
Dinastia XV dinastia egizia
Padre Jacobher
Figli Yanassi

Khyan (... – ...) è stato un faraone della XV dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Jacobher, Khyan è un sovrano documentato solo da ritrovamenti archeologici: in particolare, alcuni di questi provenienti da località molto lontane dal dominio hyksos (Knossos, Ḫattuša, Baghdad) testimoniano attivi scambi commerciali. Sul territorio egizio invece, il suo nome venne rinvenuto ad Avaris (insieme a quello del figlio, il principe ereditario Yanassi), a Bubasti su di un monumento usurpato, a Gebelein (all'epoca limite meridionale del territorio controllato dagli hyksos) assieme a quello di Ipepi, oltre che su vari sigilli e scarabei ritrovati nella zona palestinese.
Nel Canone Reale il nome è andato perso, ma sarebbe dovuto trovarsi nella posizione nº 10.18.

Alla sua morte, sarebbe dovuto succedergli il figlio ed erede designato Yanassi, quasi certamente lo Jannas riportato da Giuseppe Flavio e da Sesto Africano; pare invece che il trono passò nelle mani di Ipepi.

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
inX7N17
Z2
Srxtail.jpg
i n k t3wj Inek-tawy (?) Horo, colui che unisce le Due Terre
G16
nbty (nebti) Le due Signore
G8
ḥr nbw Horo d'oro
M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5swsrn
[1]
Hiero Ca2.svg
s wsr n r՚ Suserenra Colui che Ra ha reso potente
G39N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
Aa1iiG1n
Hiero Ca2.svg
ḫj3n Khyan Nato nel (mese) di Khijan

Il praenomen è talvolta riportato come

<
R8nfrN5swsrnG38 N5 Aa1iiG1n
>

ntr nfr s wsr n r՚ s3 r՚ ḫj3n - "Il buon dio, Suserenra, il figlio di Ra, Khyan".

Su un sigillo a rullo il nomem è riportato come:

S38X7N25
Z2
Aa1iiG1n

ḥḳ3 ḫ3s .wt ḫj3n - "Governante di un paese straniero, Khyan".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il suono wsr qui raffigurato con il glifo
    wsr
    è in realtà rappresentato come Glifo wsr alternativo.png. Tale glifo, utilizzato solamente durante il secondo periodo intermedio, non compare nelle tabelle compilate da Alan Gardiner e non è incluso nelle tabelle del software hierotex su cui di basa la funzione di mediawiki per la scrittura geroglifica

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Cimmino, Dizionario delle dinastie faraoniche, Milano, Bompiani, 2003, pp. 211-212, ISBN 88-452-5531-X.
  • Alan Gardiner, La civiltà egizia, Oxford University Press (Einaudi, Torino 1997), 1961, p. 146, ISBN 88-06-13913-4.
  • Alan Gardiner, The Royal Canon of Turin, Griffith Institute, Oxford, 1987.
  • Nicolas Grimal, Storia dell'antico Egitto, 9ª ed., Roma-Bari, Biblioteca Storica Laterza, 2011, p. 247, ISBN 978-88-420-5651-5.
  • Kim Ryholt, The Political Situation in Egypt during the Second Intermediate Period c.1800-1550 B.C., Museum Tuscolanum Press, (1997). ISBN 87-7289-421-0

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Jacobher 1600 a.C. - 1580 a.C. (± 30 anni) Ipepi