Superalimento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Superfood)
Jump to navigation Jump to search

Suparalimento[1] (anche all'inglese superfood o supercibo) è un termine commerciale per identificare un prodotto alimentare che si presume conferisca benefici per la salute derivanti da un'eccezionale densità di nutrienti.[2] Si dividono per categorie:

  • Superfruit, cioè frutta
  • Supergrain, cioè grani e cereali
  • Superfood, prodotti che non rientrano nelle precedenti categorie

Nel 2007 l'Unione europea ha vietato l'uso del termine superfood sulle confezioni.[3]

Superfruit[modifica | modifica wikitesto]

Tra i superfruit troviamo:

Supergrain[modifica | modifica wikitesto]

Tra i supergrain troviamo:

Superfood[modifica | modifica wikitesto]

Tra i superfood troviamo:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bosso 2015.
  2. ^ Il grande inganno dei super cibi, su airc.it.
  3. ^ Cosa c'è di vero nei «superfood»?, su fondazioneveronesi.it, 23 luglio 2019. URL consultato il 1º novembre 2020.
  4. ^ Bosso 2015, p. 12.
  5. ^ Bosso 2015, p. 18.
  6. ^ Bosso 2015, p. 23.
  7. ^ Bosso 2015, p.27.
  8. ^ Bosso 2015, p. 25.
  9. ^ Bosso 2015, p. 73.
  10. ^ Bosso 2015, p. 78.
  11. ^ Bosso 2015, p. 81.
  12. ^ Bosso 2015, p. 84.
  13. ^ Bosso 2015, p. 89.
  14. ^ Bosso 2015, p. 94.
  15. ^ Bosso 2015, p. 97.
  16. ^ Bosso 2015, p. 129.
  17. ^ Bosso 2015, p. 56.
  18. ^ Bosso 2015, p. 63.
  19. ^ Bosso 2015, p. 66.
  20. ^ Mangiare questo superfood a colazione trasforma miracolosamente il nostro corpo, su proiezionidiborsa.it. URL consultato il 1º gennaio 2020.
  21. ^ Bosso 2015, p. 68.
  22. ^ Bosso 2015, p. 70.
  23. ^ Bosso 2015, p. 76.
  24. ^ Bosso 2015, p. 92.
  25. ^ Bosso 2015, p. 111.
  26. ^ Francesco Russo, Quinoa: il superfood benefico amico della salute, in Il Giornale, 30 ottobre 2020. URL consultato il 1º gennaio 2020.
  27. ^ Bosso 2015, p. 113.
  28. ^ Bosso 2015, p. 118.
  29. ^ Bosso 2015, p. 122.
  30. ^ Bosso 2015, p. 9.
  31. ^ Bosso 2015, p. 15.
  32. ^ Bosso 2015, p. 20.
  33. ^ Bosso 2015, p. 30.
  34. ^ Bosso 2015, p. 33.
  35. ^ Bosso 2015, p. 36.
  36. ^ Bosso 2015, p. 39.
  37. ^ Bosso 2015, p. 42.
  38. ^ Bosso 2015, p. 44.
  39. ^ Bosso 2015, p. 47.
  40. ^ Bosso 2015, p. 50.
  41. ^ Bosso 2015, p. 53.
  42. ^ Bosso 2015, p. 58.
  43. ^ Bosso 2015, p. 61.
  44. ^ Bosso 2015, p. 86.
  45. ^ Bosso 2015, p. 99.
  46. ^ Bosso 2015, p. 102.
  47. ^ Bosso 2015, p. 105.
  48. ^ Bosso 2015, p. 108.
  49. ^ Bosso 2015, p. 116.
  50. ^ Bosso 2015, p. 120.
  51. ^ Bosso 2015, p. 124.
  52. ^ Bosso 2015, p. 127.
  53. ^ Bosso 2015, p. 132.
  54. ^ Bosso 2015, p. 135.
  55. ^ Bosso 2015, p. 137.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina