Stefano Arienti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stefano Arienti (Asola, 1961) è un artista italiano.

Biografia ed attività artistica[modifica | modifica wikitesto]

Studente di agraria, comincia l'attività espositiva a Milano nel 1985, influenzato dallo stile dell'arte povera[1][2]. Partecipa ad alcune edizioni della Quadriennale di Roma, ottenendo anche il primo premio ai giovani nel 1996[3][4].

Gli è dedicato un volume monografico di Camilla Pignatti Morano, edito da Electa[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Arienti, Stefano, su http://www.treccani.it/, 2012. URL consultato il 20 agosto 2014.
  2. ^ Arienti, Stefano, in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 20 agosto 2014.
  3. ^ Stefano Arienti, su http://www.quadriennalediroma.org/. URL consultato il 20 agosto 2014.
  4. ^ XII Quadriennale Italia 1950-1990. Ultime generazioni, su http://www.quadriennalediroma.org/. URL consultato il 22 agosto 2014.
  5. ^ Stefano Arienti, su http://www.electaweb.it/. URL consultato il 20 agosto 2014.
Controllo di autoritàVIAF (EN96688437 · ISNI (EN0000 0000 7864 0463 · SBN IT\ICCU\UFIV\043241 · LCCN (ENnr98027653 · BNF (FRcb150646252 (data) · ULAN (EN500192114