Spoonman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spoonman
Artista Soundgarden
Tipo album Singolo
Pubblicazione 15 febbraio 1994
Durata 4:06
Album di provenienza Superunknown
Genere Hard rock
Grunge
Rock alternativo
Etichetta A&M
Produttore Michael Beinhorn, Soundgarden
Registrazione luglio–settembre 1993, Bad Animals Studio, Seattle, Washington
Formati 7", 12", CD
Soundgarden - cronologia
Singolo precedente
(1992)
Singolo successivo
(1994)

Spoonman è un brano musicale del gruppo grunge statunitense Soundgarden, incluso nel quarto album della band, Superunknown, uscito nel 1994 su etichetta A&M; pubblicato come primo singolo estratto dal disco, e successivamente inserito nella raccolta A-Sides e nella compilation Telephantasm del 2010.

Una versione remixata del brano ad opera di Steve Fisk, venne inserita come lato B dei singoli Black Hole Sun e My Wave.

La canzone è stata premiata per la Miglior interpretazione metal ai Grammy Awards 1995.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Spoonman venne originariamente scritta per la colonna sonora del film Singles - L'amore è un gioco del 1992. All'epoca, i Soundgarden, insieme ai Pearl Jam, erano al lavoro sulla colonna sonora. Il bassista dei Pearl Jam Jeff Ament aveva avuto l'idea di creare una band fittizia che avrebbe dovuto apparire nel film. Prima di scegliere "Citizen Dick" come nome finale, Ament aveva compilato una lista di nomi possibili che includeva anche "Spoonman". Tale nome era ispirato a Artis the Spoonman, un artista di strada di Santa Cruz, California, e successivamente di Seattle, che si esibiva con un set di cucchiai come strumenti.[1] Chris Cornell riutilizzò il titolo per comporre una canzone.

Oltre ad aver inserito nella colonna sonora del film una versione acustica della canzone, i Soundgarden iniziarono a lavorare ad una versione elettrica di Spoonman. L'ispiratore della canzone, Artis the Spoonman, svolse un ruolo fondamentale nella traccia stessa. La versione finale comprende l'apporto musicale di Artis mentre suona i suoi cucchiai nel bridge della canzone.[2]

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip di Spoonman venne diretto da Jeffrey Plansker (con lo pseudonimo John Smithey).[3] Il video vede inoltre la partecipazione di Artis nel ruolo di protagonista assoluto. I membri della band vengono mostrati solo in vecchie fotografie in bianco e nero. Il video venne distribuito nel febbraio 1994.[4]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i brani sono opera di Chris Cornell, eccetto dove indicato diversamente.

CD (Europa) & vinile 12" (Europa)
  1. Spoonman – 4:06
  2. Fresh Tendrils (Matt Cameron, Cornell) – 4:16
  3. Cold Bitch – 5:01
  4. Exit Stonehenge (Cameron, Cornell, Ben Shepherd, Kim Thayil) – 1:19
Cassette (UK) & vinile 7" (UK)
  1. Spoonman – 4:06
  2. Fresh Tendrils (Cameron, Cornell) – 4:16
CD promozionale (US)
  1. Spoonman (edit) – 3:50
  2. Spoonman – 4:06
CD (Germania)
  1. Spoonman (edit) – 3:51
  2. Cold Bitch – 5:11
  3. Exit Stonehenge (Cameron, Cornell, Shepherd, Thayil) – 1:19
Vinile promozionale 12" (UK)
  1. Spoonman – 4:06
CD (Australia & Canada)
  1. Spoonman – 4:06
  2. Cold Bitch – 5:01

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1994) Posizione
massima
Australia[5] 23
Canada[6] 12
Finlandia[7] 8
Irlanda[8] 23
Nuova Zelanda[5] 10
Paesi Bassi[5] 37
Regno Unito[9] 20
Stati Uniti (alternative)[10] 9
Stati Uniti (mainstream rock)[10] 3
Svezia[5] 37

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Prato, Greg. "Spoonman > Review". Allmusic.
  2. ^ "Soundgarden". Making Music. May 1994.
  3. ^ Salvatore Totino[collegamento interrotto], Twist Films. URL consultato il 14 giugno 2015.
  4. ^ Soundgarden music videos, Music Video Database. URL consultato il 22 febbraio 2008.
  5. ^ a b c d (NL) Soundgarden - Spoonman, Ultratop. URL consultato il 14 giugno 2015.
  6. ^ (EN) Top Singles - Volume 59, No. 18, May 23 1994, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 14 giugno 2015.
  7. ^ (FI) Timo Pennanen, Sisältää hitin - levyt ja esittäjät Suomen musiikkilistoilla vuodesta 1972, 1ª ed., Helsinki, Kustannusosakeyhtiö Otava, 2006, ISBN 978-951-1-21053-5.
  8. ^ Irish Recorded Music Association, Search the Charts - Spoonman, Fireball Media. URL consultato il 14 giugno 2015.
  9. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 20 February 1994 - 26 February 1994, Official Charts Company. URL consultato il 14 giugno 2015.
  10. ^ a b (EN) Soundgarden - Chart history, Billboard. URL consultato il 14 giugno 2015.
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock