Kim Thayil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kim Thayil
Kim Thayil - Fabrik Hamburg 2018 04.jpg
Kim Thayil live nel 2018.
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereAlternative metal
Grunge
Rock alternativo
Heavy metal
Rock psichedelico
Periodo di attività musicale1984 – in attività
Strumentochitarra

Kim Thayil (Seattle, 4 settembre 1960) è un chitarrista statunitense, membro fondatore, assieme a Chris Cornell e Hiro Yamamoto, della band grunge dei Soundgarden.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Seattle il 4 settembre 1960 da una famiglia originaria del Kerala (India), cresce nei sobborghi di Chicago. Conosce Hiro Yamamoto alla Rich East High School, e, nel 1981, dopo lo scioglimento della sua prima band Identity Crisis, con questi si trasferisce a Seattle, dove Thayil studia filosofia alla University of Washington. Nel 1984, fondano i Soundgarden con Chris Cornell. La band si scioglierà nel 1997 per poi riunirsi nel 2010 e sciogliersi nuovamente alla morte di Cornell, nel 2017.[1]

Voce principale: Soundgarden

Del background etnico e culturale della band, Thayil ricorda:[2]

«Quel che la gente non ricorda è che nei primi tempi eravamo 'la band asiatica': il tizio indiano e quello giapponese, con Chris alla batteria. Seattle non aveva questa segregazione esplicita, ma è perché non era necessario: era quasi del tutto bianca. C'erano un pò di afroamericani e di asiatici, ma non così tanti.»

Tra le sue influenze musicali che hanno contribuito a formarne il suono come chitarrista vi sono Beatles, Kiss, Stooges, New York Dolls, MC5, Ramones, Devo, Pere Ubu, Minutemen, Meat Puppets, Butthole Surfers, Bauhaus, Jeff Beck, Jimi Hendrix.[3]

Parlando del così detto 'Seattle Sound', Thayil lo ricorda come un momento di incontro e confronto con le altre band:[4]

«Eravamo con Mark Arm e Buzz Osborne, intorno all'86, a parlare e ascoltare musica. A un certo punto Buzz ci dice che in alcuni brani dei Black Sabbath il chitarrista Tony Iommi usa questa accordatura detta drop d, che rende tutto più basso e più pesante. Allora ho iniziato ad usarla anche io, la prima canzone che ho scritto così è stata Nothing to say. La gente ha cominciato a paragonarci a Led Zeppelin e Black Sabbath, ma noi in quel periodo ascoltavamo Killing Joke e Bauhaus»

Sul termine grunge, Thayil dichiara:[5]

«Il termine grunge non è mai piaciuto a nessuno di noi. È una mossa di marketing per mettere Seattle tra gli scaffali dei negozi di dischi. Alla fine lo abbiamo accettato come un termine convenzionale, comprensibile a tutti, per descrivere quello che facciamo»

I Soundgarden in una foto promozionale SubPop, Seattle, 1987. Foto Charles Peterson

Sui pezzi dei Soundgarden a cui è maggiormente legato:[6]

«Ci sono canzoni che amo tuttora ascoltare tipo ‘Nothing to Say’, ‘4th of July’ e ‘Limo Wreck, altre che mi piace suonare, come ‘Slaves and Bulldozers’, ‘Beyond the Wheel’ o ‘Incessant Mace.’ Anche ‘Tears to Forget' mi piace sempre per il modo in cui è costruita, e amo suonarla in acustico, perché anche se è un pezzo hardcore l'ho scritta in acustico, e mi piace suonarmela da solo.»

Oltre all'impegno come chitarrista dei Soundgarden, Thayil prende parte a diversi progetti tra cui: Pigeonhed, Presidents of the United States of America, PROBOT, progetto heavy metal di Dave Grohl, No WTO Combo con Jello Biafra e Krist Novoselic, 3rd Secret con quest'ultimo e Matt Cameron.[7]

Nel 2019 Thayil partecipa a Los Angeles al concerto-tributo in ricordo di Chris Cornell, I Am The Highway:[2]

«La cosa migliore è stata suonare di nuovo queste canzoni con Matt e Ben, e avere con noi amici e ospiti. Il resto è stato piuttosto difficile. Era come toccare una ferita aperta, e nessuno aveva granché voglia di farlo. Quel che ci è rimasto è stato essere insieme alla nostra famiglia, alla crew, agli amici. Eravamo contenti di questo, commossi. Era la famiglia dei Soundgarden insieme, a fare ciò che sappiamo fare, ad onorare e piangere colui di noi che abbiamo amato e che se n'è andato. E questo è stato importante. Il resto - la celebrità, la promozione - era robaccia, e ne eravamo consapevoli. L'abbiamo fatto gli uni per gli altri, per onorare la memoria di Chris.»

È riconosciuto dai colleghi[8] e dai media uno dei migliori chitarristi degli anni Novanta, e inserito in diverse classifiche tra i cento migliori di tutti i tempi.[9][10]

Strumentazione[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100
Amplificatore: Bass Ampeg mesa boogie w/15" speaker
Effetti: Jim Dunlop Crybaby wah, MXR chorus

Badmotorfinger[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100, Gibson Les Paul Custom Lite, Gibson Firebird
Amplificatore: Peavey VTM-120, Music Man HD130, Mesa Boogie Dual Rectifier
Effetti: Per dare un sound heavy in studio, molte tracce di chitarra furono stratificate per aggiungere ciò che mancava nei precedenti album.

Superunknown[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100, Gibson Les Paul, Fender Telecaster
Amplificatore: Mesa Boogie Dual Rectifiers, Mesa Boogie 50-watt Mavericks, un vecchio Fender Super, un Fender Princeton, Fender Twin Reverbs e Vibro-Kings ed una vecchia testata Orange.
Effetti: Intellitronics LA-2 and Summit DI

Down on the Upside[modifica | modifica wikitesto]

Chitarre: Guild S-100, Fender Telecaster, Fender Jazzmaster
Amplificatore: Mesa Boogie Dual Rectifiers
Effetti: Jim Dunlop Crybaby wah, Colorsound wah, Jim Dunlop Rotovibe, Mu-Tron

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Soundgarden's Kim Thayil: "We weren't out to get laid, we weren't out…, su Kerrang!. URL consultato il 21 maggio 2022.
  2. ^ a b (EN) Kim Thayil Reflects on Soundgarden's Early Days, 'Teary-Eyed' Chris Cornell Benefit Show, su SPIN, 7 settembre 2020. URL consultato il 21 maggio 2022.
  3. ^ (EN) Greg Prato published, Kim Thayil names 11 guitar players who shaped his sound, su guitarworld, 11 maggio 2022. URL consultato il 21 maggio 2022.
  4. ^ Mark Yarm, Everynody loves our town, 2011.
  5. ^ Who Invented Grunge?. URL consultato il 21 maggio 2022.
  6. ^ (EN) Kim Thayil Picks The Soundgarden Songs That He Likes Listening To, su Rock Celebrities, 24 febbraio 2022. URL consultato il 21 maggio 2022.
  7. ^ (EN) Michael Astley-Brown published, Soundgarden’s Kim Thayil and Matt Cameron launch new supergroup with Nirvana’s Krist Novoselic, su guitarworld, 12 aprile 2022. URL consultato il 21 maggio 2022.
  8. ^ (EN) Lauryn SchaffnerLauryn Schaffner, Alice in Chains' Jerry Cantrell Names the Best Grunge Guitarist, su Loudwire. URL consultato il 21 maggio 2022.
  9. ^ Fricke, David; Edmonds, Ben; Eliscu, Jenny; Kemp, Rob; Kot, Greg; Levy, Joe; Moon, Tom; Puterbaugh, Parke; Randall, Mac; Sheffield, Rob (18 September 2003) "100 Greatest Guitarists of All Time" Rolling Stone Issue 931, pp. 46-61. The list was posted to the Internet on 27 August 2003 "I 100 chitarristi più grandi di sempre" Archiviato il 25 febbraio 2007 in Internet Archive.
  10. ^ (EN) SPIN's 100 Greatest Guitarists of All Time, su SPIN, 3 maggio 2012. URL consultato il 21 maggio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN225187131 · Europeana agent/base/66199