Sherman (Texas)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sherman
city
(EN) City of Sherman
Sherman – Veduta
Il tribunale di Sherman
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaGrayson
Amministrazione
SindacoDavid Plyler
Territorio
Coordinate33°38′27.96″N 96°36′36″W / 33.6411°N 96.61°W33.6411; -96.61 (Sherman)Coordinate: 33°38′27.96″N 96°36′36″W / 33.6411°N 96.61°W33.6411; -96.61 (Sherman)
Altitudine204 m s.l.m.
Superficie107,41 km²
Abitanti38 521 (2010)
Densità358,64 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale75090-75092
Prefisso903
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Sherman
Sherman
Sherman – Mappa
Sito istituzionale

Sherman è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Grayson nello Stato del Texas. La popolazione era di 38,521 abitanti al censimento del 2010. È una delle due principali città dell'area metropolitana di Sherman-Denison e fa parte della regione del Texoma.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 107,41 km², dei quali 107,19 km² di territorio e 0,22 km² di acque interne (0,2% del totale).

Sherman si trova 70 miglia (110 km) a nord di Dallas[1] e 31 miglia (50 km) a sud-ovest di Durant, Oklahoma. Gainesville si trova 32 miglia (51 km) ad ovest, e Bonham si trova 26 miglia (42 km) ad est.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La comunità, che si trova al centro della contea, fu designata come capoluogo di contea dall'atto che creò la contea il 17 marzo 1846. Thomas J. Shannon fu uno dei primi coloni dell'area. La città deve il suo nome in onore del generale Sidney Sherman, un eroe della Rivoluzione texana e uno dei primi promotori delle ferrovie dello stato. Un tribunale di tronchi fu tra i primi edifici costruiti a Sherman, e i coloni presto iniziarono a trasferirsi nella nuova comunità, che crebbe rapidamente come centro di vendite. Un ufficio postale iniziò ad operare nel 1847. La città originariamente si trovava su una collina ad ovest della sua posizione attuale. Nel 1848 Sherman fu trasferita in un sito a tre miglia ad est della posizione originale. Nel 1852 vivevano a Sherman 400 persone, che "consistevano in una fila di edifici commerciali lungo il lato est della piazza pubblica" e, tra le altre cose, due saloon, un ufficio di commissariato distrettuale, uno studio medico e una chiesa. Entro la fine del decennio la città fu incorporata ed era una fermata sulla rotta del Butterfield Overland Mail attraverso il Texas[2].

Sherman nel 1891

La comunità non fu immune alle passioni sezionali che divamparono durante gli anni 1850 e nel 1860 la corte dei commissari della contea aveva stabilito un distaccamento armato di uomini per pattugliare la contea in cerca di schiavi in fuga e di minacce abolizioniste alla legge e all'ordine. Nel 1862 fu assassinato l'editore del Sherman Patriot, un giornale antisecessionista del Partito Whig. Gli anni della guerra civile americana furono testimoni dell'organizzazione di William C. Young di una forza di 1.000 uomini dall'area di Sherman. Questo gruppo divenne l'undicesima cavalleria del Texas dell'esercito confederato. Nonostante le difficoltà imposte dalla guerra, Sherman continuò a crescere e svilupparsi durante i primi anni 1860. Nel 1861 il primo mulino della comunità iniziò la produzione e divenne la base dello sviluppo industriale. Sebbene le bande dei fuorilegge guidate da Jesse James e William C. Quantrill apparsero a Sherman durante e dopo la guerra, e un periodo di illegalità e depressione accompagnarono la ricostruzione, la città rimase attiva e relativamente prospera fino alla fine del decennio. I negozi di merce secca, i negozi, i negozi alimentari, gli uffici legali, un giornale e due chiese servivano la comunità. La Sherman Male and Female High School, nota anche come Sherman Male and Female Institute, iniziò ad accettare studenti nel 1866, rendendola una delle tre scuole private iscritte agli studenti di Sherman[2].

Sherman sperimentò un enorme crescita e sviluppo durante gli anni 1870. La sua popolazione raggiunse i 6.000 abitanti, varie industrie nuove, tra cui un oleificio del cotone e una fabbrica della carta a vapore, iniziarono le operazioni nel 1871. Nel 1873 la Sherman Male and Female High School divenne il North Texas Female College e offrì primaria, preparatoria e universitaria formazione scolastica. Nel 1876 l'Austin College, un college per maschi, fu trasferito a Sherman da Huntsville. Sebbene la Houston and Texas Central Railway estese i suoi binari nella comunità nel 1872, accelerando così la già rapida espansione commerciale e industriale, i suoi residenti non riuscirono a sottoscrivere un bonus abbastanza grande da attirare la linea della Missouri-Kansas-Texas Railroad per costruire a Sherman. Tale connessione avrebbe collegato la città e la contea ai mercati redditizi del Nord-Est, nonché a un sistema ferroviario nazionale. Quando alcuni funzionari della Missouri-Kansas-Texas Railroad decisero di creare un terminal nella città di Denison, appena fondata, a poche miglia a nord del capoluogo, sorse una "grande gelosia civica". Sebbene dopo il 1880 la MK&T e altri sistemi ferroviari nazionali avrebbero costruito a Sherman, per il momento Denison divenne la città ferroviaria e delle vendite della contea. Due incendi nel 1875 distrussero tutti gli edifici a sud della piazza della città di Sherman e tutti tranne due edifici ad est della piazza. Di conseguenza, gran parte della città è stata ricostruita con materiali migliori, conferendo a Sherman un aspetto più attraente e stabile. Alla fine degli anni 1870 Sherman era considerata una città importante per la sua attività commerciale. Serviva come mercato di prodotti per gli agricoltori di tutta la contea e dalle aree ad ovest della contea. Negli anni 1880 Sherman era diventata "una comunità completamente stabile e aveva praticamente perso tutte le tracce della crudezza della frontiera". L'economia locale della comunità comprendeva cinque mulini per la macinazione del grano, una ferriera e tre giornali. Un sistema scolastico pubblico fu creato nel 1883 e, insieme all'Austin College, al North Texas Female College, e al Mary Nash College, fornì a Sherman una serie di istituzioni educative. La città subì un colpo devastante il 15 maggio 1896, quando un tornado attraversò il lato ovest della città, distruggendo una cinquantina di case e uccidendo tra cinquanta e ottanta persone[2].

Al volgere del secolo la popolazione di Sherman raggiunse i 10.213 abitanti. Durante i primi due decenni del XX secolo altre due linee ferroviarie estesero i loro binari nella comunità, che vantava anche la prima ferrovia elettrica interurbana dello stato, collegandola con Denison. Il primo ospedale della città, il St. Vincent's, aprì le sue porte nei primi anni 1900. La popolazione di Sherman aumentò da 12.412 abitanti durante la prima guerra mondiale, a cui la città contribuì con una batteria di artiglieria da campo, a 15.031 abitanti dalla metà degli anni 1920. A partire da quest'ultima data, cinquantaquattro impianti industriali di Sherman, producendo beni come farina, olio di semi di cotone e ferramenta, fecero guadagnare alla città il soprannome di "quinta città industriale del Texas", sebbene in realtà si collocasse al sesto posto nel valore della produzione annuale. Servita da cinque ferrovie, la città tenne un posto uguale con Denison come centro ferroviario della contea di Grayson. Sherman possedeva trentadue stabilimenti all'ingrosso, 410 aziende, sei accademie private e college, oltre a sei scuole elementari pubbliche e due scuole superiori pubbliche, e la città era riconosciuta come uno dei principali centri educativi e industriali dello stato[2].

La sommossa di Sherman nel 1930 conquistò la notorietà della città come la scena di uno dei maggiori scontri razziali del Sud. Il 3 maggio di quell'anno, George Hughes, un bracciante nero, fu accusato di aver stuprato una donna bianca fuori da Sherman. Inoltre, fu accusato di aver sparato a due agenti dello sceriffo che tentarono di catturarlo. In seguito alla sua resa, l'uomo fu incriminato da un gran giurì a Sherman, e andò sotto processo il 9 maggio. Nonostante gli avvertimenti dei Texas Rangers di quella violenza era probabile che se il processo fosse tenuto a Sherman, Hughes fu processato nel seggio della contea di Grayson. Una folla di bianchi arrabbiati circondò il tribunale e, dopo aver minacciato la violenza, l'hanno incendiato. Mentre la struttura bruciava, lo stupratore accusato era intrappolato nella volta ignifuga del tribunale, le fiamme impedivano il suo salvataggio. La folla esplose poi attraverso la parete di cemento del caveau con la dinamite. Il corpo fu preso dalla folla e bruciato nel centro del distretto nero di Sherman. Seguì un periodo di rivolte e violenze contro i neri locali prima che l'ordine fosse ripristinato[2].

Sebbene la sua crescita demografica sia rallentata durante gli anni 1930, probabilmente a causa della grande depressione, 15.713 persone vivevano a Sherman verso la metà degli anni 1930 e circa 410 aziende, tra cui sessantaquattro impianti industriali, operavano a livello locale. Mentre il Kidd-Key College (ex North Texas Female College) chiuse i battenti nel 1935, alcune scuole e college privati rimasero aperti. Alla fine degli anni 1940 la popolazione di Sherman era salita a 17.156 abitanti, e 408 aziende servivano la città. Almeno parte di questa crescita era associata all'acquisizione da parte della contea di un sito vicino a Sherman per un aeroporto. Questo tratto di terra venne affittato nel 1941 al governo federale, che costruì e gestì il Perrin Army Air Field. Durante gli anni di coinvolgimento americano nella seconda guerra mondiale, circa 2500 piloti potenziali all'anno ricevettero l'istruzione di base alla base, che fu disattivata nel novembre 1946, riattivata nel 1948 come Perrin Air Force Base e rimase in servizio per gran parte dei successivi trent'anni. Un altro progetto bellico, la costruzione della diga Denison e la creazione del lago Texoma, contribuirono alla crescita postbellica dell'area di Sherman-Denison. Il petrolio venne scoperto entro i confini della città negli anni 1950, il che diede un ulteriore impulso all'economia locale[2].

La popolazione di Sherman aumentò drammaticamente durante la seconda metà del XX secolo, passando da 20.150 a metà degli anni 1950 a 26.100 a metà degli anni 1960 e 30.400 a metà degli anni 1970. Le sue aziende erano aumentate da 575 a 750 e poi diminuirono a 628 nello stesso periodo. Negli anni 1970 Sherman era la casa di una quarantina di stabilimenti produttivi che producevano prodotti che vanno dagli oli per insalata agli accorciamenti ai prodotti ospedalieri monouso e circuiti integrati. Nel 1990 la popolazione di Sherman era pari a 31.584 abitanti, e circa 600 aziende impiegavano la forza lavoro locale. La comunità manifatturiera rimase in una quarantina di produttori, producendo beni come vestiti, fucili, caffè, carne, prodotti ospedalieri e componenti elettronici. Nel 2000 il numero deglii abitanti era aumentato a 35.082 e il numero delle aziende era salito a 1.953[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2010, la popolazione era di 38,521 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 71,65% di bianchi, l'11,07% di afroamericani, l'1,39% di nativi americani, l'1,68% di asiatici, lo 0,03% di oceanici, il 10,62% di altre razze, e il 3,56% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 20,46% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas