Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Shepseskara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shepseskara
Re dell'Alto e Basso Egitto
Stemma
Incoronazione 2480 a.C. [1]
Predecessore Neferirkara Kakai
Successore Neferefra
Morte 2473 a.C.[1]? 2480[2]
Dinastia V dinastia egizia

Shepseskara ( Hor Shekemkhau) (... – 2473 a.C.) è stato un faraone appartenente alla V dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A Shekemkhau viene attribuito, dall'associazione con il Sisires manetoniano, un regno di sette anni ma la scarsezza di tracce archeologiche (si conosce solamente uno scarabeo proveniente dagli scavi di Abusir) fa ipotizzare una durata anche più breve, forse inferiore a un anno[2].

La Pietra di Palermo riporta il nome del suo tempio solare Trono prediletto di Ra di cui però non si sono trovate tracce.

Non si conosce la posizione del suo monumento funebre e neppure quella di tombe di funzionari a lui collegati.

Liste Reali[modifica | modifica wikitesto]

Lista di Abydos Lista di Saqqara Canone Reale Anni di regno
(Canone reale)
Sesto Africano Anni di regno
(Sesto Africano)
Eusebio di Cesarea Anni di regno
(Eusebio di Cesarea)
Altre fonti:
Pietra di Palermo

Hiero Ca1.png
non citato
Hiero Ca2.svg
28
Hiero Ca1.png
N5 A50 S29 S29 D28
Hiero Ca2.svg

špss k3 rˁ - Shepseskara

3.20
Hiero Ca1.png
HASH
Hiero Ca2.svg
7 Sisires 7 non citato Sekhemkhau

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
S42 N28 G43
Srxtail.jpg
sḫm hˁ w Shekemkhau Potenza dell'apparizione
G16
nbty (nebti) Le due Signore

G8
ḥr nbw Horo d'oro

M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
N5 A50 S29 S29 D28
Hiero Ca2.svg
špss k3 rˁ Shepseskara il Ka di Ra è nobile
G39 N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
nTr w wsr s
r
Hiero Ca2.svg
nṯr wsr Netjeruser Il potente Uno del dio

Altre datazioni[modifica | modifica wikitesto]

Autore Anni di regno
von Beckerath 2438 a.C. - 2431 a.C.[3]
Malek 2425 a.C. - 2418 a.C.[4]
Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Neferirkara Kakai Antico Regno Neferefra

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p. 468
  2. ^ a b Verner, Miroslav (2001). "Archaeological Remarks on the 4th and 5th Dynasty Chronology" (PDF). Archiv Orientální. 69 (3): 400.
  3. ^ Chronologie des Pharaonischen Ägypten (Chronology of the Egyptian Pharaohs), Mainz am Rhein: Verlag Philipp von Zabern. (1997)
  4. ^ (con John Baines), Atlante dell'antico Egitto, ed. italiana a cura di Alessandro Roccati, Istituto geografico De Agostini, 1980 (ed. orig.: Atlas of Ancient Egypt, Facts on File, 1980)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Martin - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Smith, W.S. - Il Regno Antico in Egitto e l'inizio del Primo Periodo Intermedio - Storia antica del Medio Oriente 1,3 parte seconda - Cambridge University 1971 (Il Saggiatore, Milano 1972)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I -Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)
  • Federico A. Arborio Mella - L'Egitto dei Faraoni - Mursia - ISBN 88-425-3328-9
  • Grimal, Nicolas - Storia dell'antico Egitto - Editori Laterza, Bari 2008 - ISBN 978-88-420-5651-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]