Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Shepseskaf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shepseskaf
Abydos KL 04-06 n25.jpg
Il cartiglio di Shepseskaf così come appare nella lista di Abydos.
Re dell'Alto e Basso Egitto
Stemma
Incoronazione intorno 2510 a.C. [1]
Predecessore Micerino
Successore Djedefptah
Morte intorno 2510 a.C. [1]
Sepoltura Mastabat el-Fara'un
Luogo di sepoltura Saqqara sud
Dinastia IV dinastia egizia
Padre Micerino
Consorte Khentkaus I

Shepseskaf (... – ...) è stato un faraone appartenente alla IV dinastia egizia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Micerino e di una sposa secondaria, il Canone Reale sembra attribuirgli un regno di soli quattro anni. Per legittimare il suo diritto a regnare, essendo prematuramente morto l'erede designato, sposò Khentkaus figlia di Djedefhor, figlio di Cheope.

La Mastabat el-Fara'un di Shepseskaf

Secondo alcuni studiosi Shepseskaf potrebbe essere stato l'ultimo sovrano della IV dinastia; tuttavia Manetone, nella versione di Sesto Africano riporta un Thampththis che, secondo George Reisner, potrebbe essere la forma grecizzata del nome Djedefptah. Il Canone Reale è danneggiato proprio in corrispondenza della fine della IV dinastia anche se l'attuale collocazione dei frammenti lascia effettivamente spazio ad un altro sovrano dopo Shepseskaf.

A differenza dei suoi predecessori, questo sovrano non si fece costruire una piramide. La sua tomba di Saqqara sud, la cosiddetta Mastabat el-Fara'un, segna un ritorno alla mastaba, seppur di dimensioni fuori dal comune: il sepolcro infatti misura m 99,60 per 74,60 con un'altezza di circa 18 metri.

Durante il suo regno, fu visir suo cugino Babaef II.

Liste Reali[modifica | modifica wikitesto]

Lista di Abydos Lista di Saqqara Canone Reale Anni di regno
(Canone reale)
Sesto Africano Anni di regno
(Sesto Africano)
Eusebio di Cesarea Anni di regno
(Eusebio di Cesarea)
Altre fonti:
25
Hiero Ca1.png
A51O34
O34
D28
f
Hiero Ca2.svg

šps s k3=f - Shepseskaf


Hiero Ca1.png
non citato
Hiero Ca2.svg
3.15
Hiero Ca1.png
HASH
Hiero Ca2.svg
4 Sebercheres 7 non citato

Titolatura[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Traslitterazione Significato Nome Traslitterazione Lettura (italiano) Significato
G5
ḥr Horo
A50F32
Srxtail.jpg
sps ḫt Shepsekhet Nobile nel corpo
G16
nbty (nebti) Le due Signore
A50
šps Shepse Il nobile delle Due Signore,
G8
ḥr nbw Horo d'oro
sconosciuto

M23
X1
L2
X1
nsw bjty Colui che regna
sul giunco
e sull'ape
Hiero Ca1.svg
A50ssD28f
Hiero Ca2.svg
šps s k3=f Shepseskaf Il suo Ka è nobile
G39N5
s3 Rˁ Figlio di Ra
Hiero Ca1.svg
sconosciuto
Hiero Ca2.svg

Datazioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Autore Anni di regno
von Beckerath 2486 a.C. - 2479 a.C.[2]
Malek 2460 a.C.- 2456 a.C.[3]
Predecessore Signore dell'Alto e del Basso Egitto Successore Double crown.svg
Micerino Antico Regno Djedefptah

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Cimmino, Franco - dizionario delle dinastie faraoniche, p 468
  2. ^ Chronologie des Pharaonischen Ägypten (Chronology of the Egyptian Pharaohs), Mainz am Rhein: Verlag Philipp von Zabern. (1997)
  3. ^ (con John Baines), Atlante dell'antico Egitto, ed. italiana a cura di Alessandro Roccati, Istituto geografico De Agostini, 1980 (ed. orig.: Atlas of Ancient Egypt, Facts on File, 1980)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cimmino, Franco - Dizionario delle dinastie faraoniche - Bompiani, Milano 2003 - ISBN 88-452-5531-X
  • Gardiner, Alan - La civiltà egizia - Oxford University Press 1961 (Einaudi, Torino 1997) - ISBN 88-06-13913-4
  • Smith, W.S. - Il Regno Antico in Egitto e l'inizio del Primo Periodo Intermedio - Storia antica del Medio Oriente 1,3 parte seconda - Cambridge University 1971 (Il Saggiatore, Milano 1972)
  • Wilson, John A. - Egitto - I Propilei volume I - Monaco di Baviera 1961 (Arnoldo Mondadori, Milano 1967)
  • Grimal, Nicolas - Storia dell'antico Egitto - Editori Laterza, Bari 2008 - ISBN 978-88-420-5651-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]