Shellshock 2: Blood Trails

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shellshock 2: Blood Trails
Sviluppo Rebellion Developments
Pubblicazione Eidos Interactive
Serie Shellshock
Data di pubblicazione Flag of Europe.svg 6 febbraio 2009

Flag of the United States.svg 2 dicembre 2008

Genere Sparatutto in prima persona
Tema Guerra del Vietnam, Survival horror
Modalità di gioco Singolo giocatore, Multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows, Playstation 3, Xbox 360
Requisiti di sistema Sistema Operativo: Windows XP/Vista, Processore: Single Core 3 GHz o superiore, RAM: 1 GB (con Windows XP), 2 GB (con Windows Vista), Spazio su Disco: 8 GB, Scheda Grafica: GeForce 7600 / Ati Radeon 1800 o superiore (256 MB di RAM, Shader 3+)
Periferiche di input Tastiera Joystick e mouse, Sixaxis, DualShock3

Shellshock 2: Blood Trails è un videogioco sparatutto in prima persona sviluppato da Rebellion Developments e pubblicato da Eidos Interactive per PlayStation 3, Xbox 360, e Microsoft Windows[1]

Gameplay[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è un classico sparatutto in prima persona, un tasto per sparare, uno per puntare, uno per caricare. Il giocatore dovrà farsi largo in giungle, caverne, rovine di templi e villaggi mentre dovrà affrontare due tipi di nemici:

  • Vietcong - Soldati sempre ostili al giocatore e anche agli infetti, usano armi da fuoco e a da taglio, usano coperture e tattiche di gruppo.
  • Infetti - Soldati americani e vietnamiti civili e militari infettati dal virus Whiteknight riconoscibili per le vistose ferite, che si sono trasformati in creature dalle sembianze umane, ma dotate di ferocia e resistenza inumane, tendono a caricare a testa bassa il nemico per ucciderlo a mani nude, attaccano qualsiasi umano nel loro campo visivo, esiste una sola variante di questo essere, un Infetto mascherato e dotato di due enormi mannaie, possiede una resistenza alle armi sensibilmente superiore a quelle degli altri Infetti.

Inoltre il giocatore dovrà a volte affrontare dei Quick Time Event, che consistono nel premere dei tasti che appaiono sullo schermo, questi eventi si attivano se il giocatore attiva una trappola, o un nemico lo afferra, o anche in corso di speciali eventi come il crollo di una caverna.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'autunno del '69, durante il viaggio verso il Vietnam devastato dalla guerra, un aereo statunitense con a bordo un carico top-secret chiamato "Whiteknight" precipita nella giungla della Cambogia. Una squadra delle forze speciali viene inviata per recuperarlo, ma tutti i suoi componenti spariscono in circostanze misteriose. Un mese più tardi, un membro della squadra, il sergente Caleb Walker, riesce a uscire dalla giungla, ma torna come essere feroce e aggressivo.[2] Il fratello minore di Cal, Nate, viene immediatamente coinvolto nel tentativo di ottenere informazioni sul Whiteknight dal proprio fratello impazzito. Cal è tenuto in quarantena in una città di confine dai militari, in quanto portatore di un virus altamente contagioso e letale. Nate arriva alla cittadina, e viene accompagnato dal sergente maggiore Griffin al lettino dove Cal è tenuto legato, alla vista del fratello minore, Cal sembra riacquistare per un momento la lucidità, e allunga una mano e lo tocca, in quel preciso istante le forze speciali dei Vietcong attaccano la città, e Caleb riesce a fuggire, immediatamente Nate e Griffin lo inseguono per fermarlo, ma si separano quando Griffin va alla ricerca di un veicolo. Quasi subito Cale incontra il comandante dei Vietcong, il capitano Trang, offre con la minaccia a Nate di unirsi a lui per cercare il fratello e Whiteknight, ma in quel momento arriva Griffin a bordo di un camion, che permette a Nate di scappare, nel frattempo Nate ha delle visioni in cui vede dagli occhi del fratello. Poco più tardi, Griffin e Nate raggiungono un villaggio in zona di quarantena in mano dei Vietcong, qui Griffin si separa da Nate, dirigendosi ad Hanoi. Nella zona Nate aiuta alcuni soldati americani a difendersi da un attacco dei Vietcong, ma quando sono in minoranza si rifugiano in una vecchia chiesa dove si difendono da un altro assalto nemico, nel frattempo fuori dalla chiesa i Vietcong vengono massacrati da qualcosa di sconosciuto. Il protagonista riesce a uscire dalla chiesa attraverso dei tunnel sotterranei, e raggiunge le trincee statunitensi sotto pesante attacco nemico, qui incontra una attrice di Hollywood di nome Serena ed il suo agente Rupert Zideck, presuribilmente in quel posto per girare un film, comunque tutti e tre riescono a fuggire dalle trincee, e raggiungere delle caverne dove vengono attaccati dagli Infetti. Riuscendo a scappare, raggiungono un fiume con delle navi di pattuglia, ma Serena viene uccisa dagli Infetti, Nate salito su una barca raggiunge un vecchio e abbandonato maniero, dove è stato mandato un messaggio in cui le forze speciali tenevano Cal, ma una volta raggiunto l'abitazione infestata dagli Infetti, si scopre che era una trappola di Trang, che ora vuole rapire Nate, sempre per scoprire l'ubicazione di Whiteknight, ma un attacco da parte di Cal fa fuggire i Vietcong, Nate quindi fugge dalla casa uccidendo decine di Infetti, raggiungendo una nave di pattuglia con a bordo dei soldati americani, ed anche Zideck, sfortunatamente un soldato è stato morso e poco dopo si trasforma in Infetto facendo cadere in acqua assieme a lui un altro soldato, mandando il mezzo a schiantarsi su una riva, Zideck fugge via, Nate invece si unisce ad un gruppo di Marine statunitensi per difendersi da un attacco dei nord-vietnamiti, successivamente raggiunge le rovine di un tempio, dove ha le visioni del fantasma di Serena e di altri soldati morti nel tempio in rovina, che lo invita a seguirla nell'oscurita, e gli dice che sarà il prossimo, (probabilmente visioni dovuta al gas usato dai Vietcong, di cui ne è impregnato l' antica struttura), (nel tempio si rincontrerà Zideck che però viene ucciso), sempre nel tempio Nate a una visione, una testa rotta della statua di un Buddha. proseguendo Nate affronta decine di Infetti, ma viene salvato da un elicottero UH-1 con a bordo Griffin, che però viene morso, sull'elicottero Griffin impazzisce e si trasforma in Infetto, aggredendo il co-pilota, facendo cadere un soldato e lo stesso Griffin e precipitare l'elicottero, solo il pilota e Nate riescono a salvarsi, ma si separano, più avanti il pilota e Nate vengono catturati dai Vietcong. Nel campo di prigionia Nate viene legato ad una sedia e torturato da Trang, per farsi dare informazioni sul fratello scomparso, Nate tuttavia resiste deciso a non tradire il fratello, ma il pilota pensando di avere salva la vita racconta della statua che ha sentito dire da lui a Griffin prima che si trasformasse, Trang invece di risparmiarlo lo rinchiude in una cella con un Infetto che lo uccide, Trang sta per uccidere anche Nate, ma l'attacco di un Infetto sfuggito al controllo fa scappare Trang, e permette a Nate di liberarsi e di inseguire Trang attraverso il campo affrontando sia Vietcong sia Infetti. Nascostosi nelle caverne, viene salvato da due soldati americani, ed insieme a loro lancia un contrattacco al campo Viet, Trang tuttavia riesce a tendere una trappola a Nate, ma quando sta per giustiziarlo interviene il Griffin infetto a distrarlo, questo permette a Nate di riprendersi e di colpire a morte Trang, poco dopo Nate viene recuperato da un elicottero americano UH-1, mentre vede il Griffin Infetto con in mano la testa di Trang venire ucciso dai soldati Vietcong. Nate viene portato in un villaggio infettato dove deve incontrare dei generali in un tempio fortificato che hanno una missione per lui, una volta raggiunto la zona sicura, si scopre un messaggio audio inviato da Caleb, che dà le coordinate del luogo in cui si trova, dopo aver affrontato un vecchio campo Viet infettato, Nate raggiunge il tempio buddhista (dove Nate ha visto la testa di Buddha rotta) scavato nella roccia dove si trova Nate rinsavito poiché Whiteknight gli ha somministrato il vaccino, a questo punto fa la sua apparizione lo stesso Whiteknight, uno scienziato che (si scoprirà nel corso dell'avventura che Whiteknight è uno scienziato che ha creato un virus capace di tramutare gli uomini in bestie, ma deriso dai vertici militari quando lo ha proposto per applicazioni belliche, si è vendicato creando l'epidemia nella regione) lo ha fatto venire per avere una speranza di salvezza nell'inferno che lui stesso ha creato, ma Cal lo punta con una pistola deciso a ucciderlo per non far ripetere mai più una tragedia simile, a questo punto Nate deve decidere se far sopravvivere o meno Whiteknight:

Finale 1[modifica | modifica wikitesto]

Sparo a Whiteknight - Il giocatore sceglie di sparare al creatore del virus, i due fratelli escono dal tempio, dove un elicottero americano è venuto a recuperarli, Whiteknight ferito esce dal tempio per inseguirli, ma si ritrova circondato dagli Infetti che lui stesso aveva creato e viene ucciso. Più avanti lo stesso Nate spiega che il fratello Caleb morirà tre mesi dopo e che senza il vaccino l'infezione avrà infettato tutto il continente asiatico, mentre gli scienziati ancora tentano di scoprire una cura.

Finale 2[modifica | modifica wikitesto]

Sparo a Caleb - Il giocatore sceglie di sparare al fratello, Whiteknight e Nathaniel escono dal tempio dove un elicottero americano è venuto a recuperarli, Cal ferito esce dal tempio per inseguirli, ma viene circondato da soldati dell'esercito che aprono il fuoco su di lui crivellandolo di colpi e uccidendolo. Più avanti lo stesso Nate spiega che sa che il governo nasconderà Whiteknight da qualche parte a causa della sua brillante mente, ma di essere certo che prima o poi lo troverà, in un chiaro desiderio di vendetta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nuovo Shellshock in arrivo
  2. ^ Anteprima su multiplayer.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]