Semiramide D'Appiano D'Aragona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Semiramide D'Appiano D'Aragona (Firenze, 14649 marzo 1523) è stata una nobildonna fiorentina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Jacopo III Appiano, signore di Piombino, e di Battistina Fregoso, sua madre era sorellastra di Simonetta Vespucci. Gli Appiano erano imparentati per legami matrimoniali con i d'Aragona di Napoli. Conseguentemente al matrimonio di Simonetta con Marco Vespucci, lontano cugino del navigatore Amerigo Vespucci, nel 1482 Lorenzo de Medici combinò il matrimonio tra la nipote di Simonetta, Semiramide, e il suo protetto Lorenzo di Pierfrancesco de' Medici, che nel 1494 adotterà il soprannome di "Il Popolano"[1]. Dal matrimonio nasceranno: Pierfrancesco (22 novembre 1485 - agosto 1525), Averardo (1488 - 1495), Laudomia, Ginevra e Vincenzo. All'inizio Semiramide avrebbe dovuto sposare Giuliano de' Medici, ma questo matrimonio non ebbe luogo a causa della morte prematura di Giuliano nella Congiura dei Pazzi.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Jacopo I Appiano Vanni Appiano  
 
 
Emanuele Appiano  
Polissena Pannocchieschi Emanuele Pannocchieschi  
 
Adelasia della Gherardesca  
Jacopo III Appiano  
Alfonso V d'Aragona Ferdinando I d'Aragona  
 
Eleonora d'Alburquerque  
Colia de' Giudici  
Ippolita  
 
 
Semiramide d'Appiano d'Aragona  
Bartolomeo Fregoso Pietro Fregoso  
 
Benedetta Doria  
Giano Fregoso  
Caterina Ordelaffi  
 
 
Battistina Fregoso  
Francesco Gentile  
 
 
Violante Gentile  
 
 
 
 

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dennis Geronimus, Piero di Cosimo: Vision beautiful and strange, Yale University Press.