Jacopo I Appiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Jacopo Appiano.
Jacopo I Appiano
Signore di Pisa
(Capitano del Popolo e delle Masnade[1])
Stemma
In carica 23 ottobre 1392[1] – 10 settembre 1398
(già dal 24 ottobre associò al potere il figlio Vanni, morto il 6 ottobre 1397;[1] poi associò l'altro figlio Gherardo[2])
Predecessore Pietro Gambacorta[1][2]
Successore Gherardo Leonardo Appiano[2][3]
Altri titoli
  • Notaio degli Anziani[1] (1352[1])
  • Membro del Consiglio degli Anziani[1] (bimestre marzo-aprile 1354;[1] bimestre maggio-giugno 1370[1])
  • Cancelliere degli Anziani[1][2] (ininterrottamente per circa 22 anni[1])
Nascita Pisa,[1] Repubblica di Pisa (oggi Italia), 1322 circa[1]
Morte Pisa, Repubblica di Pisa (oggi Italia), 10 settembre 1398[1]
Dinastia Appiano
Padre Giovanni "Vanni" Appiano[1]
Madre ?
Consorti 1ª: ?
2ª: ?
3ª: ?
4ª: Ludovica Malaspina[1]
Figli Vanni[1]
Gherardo Leonardo[2][3]
Emanuele[3]

Jacopo I Appiano, noto anche come Iacopo Appiani[1] o Iacopo d'Appiano[1][2] (Pisa, 1322 circa – Pisa, 10 settembre 1398), è stato un nobile, notaio e politico italiano, signore di Pisa[2][3] dal 1392 al 1398.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Vanni, anziano di Pisa al servizio dei Gambacorti, ricoprì il ruolo di cancelliere del Consiglio degli anziani, sotto nomina del signore Pietro Gambacorti. Nel 1392, bramoso di potere e d'accordo con Gian Galeazzo Visconti, si impadronì della città uccidendo il signore pisano.

Alla sua morte nel 1398 la signoria passò nelle mani del figlio Gherardo Appiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s Ottavio Banti, APPIANI, Iacopo, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  2. ^ a b c d e f g Gino Scaramella, APPIANO, Iacopo d', signore di Pisa, in Enciclopedia Italiana, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 21 gennaio 2019.
  3. ^ a b c d Ottavio Banti, APPIANI, Gherardo Leonardo, in Dizionario biografico degli italiani, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 21 gennaio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN62476470 · ISNI (EN0000 0000 1457 7282 · GND (DE12425747X · BNF (FRcb12433794k (data) · CERL cnp00579842
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie