Sanquhar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sanquhar
località
Sanquhar/Sanchar/An t-Seann Chathair
Sanquhar – Veduta
Il castello di Sanquhar
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Scozia Scozia
Area di consiglioDumfries e Galloway
Territorio
Coordinate55°22′04.55″N 3°55′28.67″W / 55.367931°N 3.924631°W55.367931; -3.924631 (Sanquhar)Coordinate: 55°22′04.55″N 3°55′28.67″W / 55.367931°N 3.924631°W55.367931; -3.924631 (Sanquhar)
Abitanti2 021 (2011)
Altre informazioni
LingueInglese, Scots
Cod. postaleEH32
Prefisso(+44)
Fuso orarioUTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Sanquhar
Sanquhar

Sanquhar (pron.: /ˈsæŋkər/; in Scots: Sanchar[1]; in gaelico scozzese: An t-Seann Chathair[2]) è una cittadina (e anticamente: burgh) di circa 2.000 abitanti[3] della Scozia sud-occidentale, facente parte dell'area amministrativa del Dumfries e Galloway (contea tradizionale: Dumfriesshire [4]) e situata lungo il corso del fiume Nith[5][6][7]

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Collocazione[modifica | modifica wikitesto]

Sanquhar si trova nella parte settentrionale del Dumfries e Galloway[7], poco a sud della sorgente del fiume Nith[7].e tra le località di Afton Bridgend e Thornhill (rispettivamente a sud-est della prima e a nord/nord-ovest della seconda)[7], a circa 45 km[8]. a nord/nord-ovest di Dumfries.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Al censimento del 2011, Sanquhar contava una popolazione pari a 2.021 abitanti.[3]

La località ha conosciuto un lieve decremento demografico rispetto al 2011, quando contava 2.028 abitanti[3] e al 1991, quando ne contava 2.095[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Castello di Sanquhar[modifica | modifica wikitesto]

Tra i principali edifici di Sanquhar, figura il castello, costruito intorno al 1400 dalla famiglia Chrichton.[9].

Altri edifici d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Altri edifici d'interesse sono il Tolbooth Museum, una casa georgiana[6] risalente agli anni trenta del XVIII secolo[5], e l'ex-ufficio postale, attivo ininterrottamente dal 1712[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) List of railway station names in English, Scots and Gaelic – NewsNetScotland ", News Net Scotland. URL consultato il 21 novembre 2015.
  2. ^ (EN) Sanquhar, Gaelic Place Names. URL consultato il 21 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 novembre 2015).
  3. ^ a b c d (DE) Sanquhar, City Population. URL consultato il 21 novembre 2015.
  4. ^ (EN) Sanquhar, GenUKi. URL consultato il 21 novembre 2015.
  5. ^ a b (EN) Sanquhar, Undiscovered Scotland. URL consultato il 21 novembre 2015.
  6. ^ a b c (EN) Sanquhar, Visit Scotland. URL consultato il 21 novembre 2015.
  7. ^ a b c d Guida Marco Polo - Scozia, Mairs Geographischer Verlag, Ostfildern - Hachette, Paris - De Agostini, Novara, 199
  8. ^ Itinerario da Sanquhar a Dumfries, ViaMichelin.it. URL consultato il 21 novembre 2015.
  9. ^ (EN) Sanquhar Castle, Undiscovered Scotland. URL consultato il 21 novembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN147859915 · LCCN (ENn88238064
Scozia Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Scozia