Sam il pompiere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sam il pompiere
serie TV d'animazione
Titolo orig.Sam Tân
Lingua orig.gallese
PaeseRegno Unito
RegiaMichael Lay, Siria Manias, Douglas Poor Days
MusicheAntonello Governale
StudioBumper Films (prima serie), HIT Entertainment
1ª TV1985/1994
Episodi145 (completa)
Durata ep.10'
Rete it.Rai 2 (1ª serie, dal 1986), Rai YoYo (2ª serie, dal 1º novembre 2006), Boomerang (3 ªserie, dal 16 giugno 2012), Cartoonito
1ª TV it.1986 – 2012
Episodi it.145 (completa)
Durata ep. it.10'

« Per il grande incendio di Londra! - Great fires of London! »

(Sam quando vede un incendio gigantesco)

Sam il pompiere (Fireman Sam nell'originale inglese) è una serie d'animazione britannica realizzata con la tecnica dello stop-motion, prodotto dalla Bumper Films nel 1985 (prima serie) e dalla Siriol Productions/Cosgrove Hall Films/HiT Entertainment nel 1994 (seconda serie); è attualmente trasmesso su Rai Due e su Rai YoYo. Nel 2008 è stata realizzata una terza serie dalla HiT Entertainment, non in stop-motion ma con la tecnica della grafica 3d: questa serie è trasmessa attualmente su Cartoonito.

In molti Paesi del mondo il personaggio di Sam ha fatto da testimonial a campagne per la sicurezza contro gli incendi.

La sigla italiana "Sam il pompiere" è cantata da Antonello Governale.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'idea originale della serie venne a due ex pompieri del Kent, Dave Gingell e David Jones, che contattarono Mike Young, creatore di SuperTed, e gli chiesero loro di sviluppare ulteriormente il loro concetto. L'idea è stata poi portata al direttore dell'animazione di S4C, Chris Grace, che ha visto il potenziale nell'idea e ha commissionato la serie. I personaggi e le trame sono stati creati da Rob Lee, un illustratore di Cardiff, e il programma è stato prodotto utilizzando la tecnica dello stop-motion. Potevano essere necessari fino a 4 giorni per produrre 1 minuto.

La prima apparizione della serie aveva i dialoghi in linguaggio gallese, solo successivamente fu tradotta in inglese; è stata anche tradotta in gaelico per la TV scozzese.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie racconta le avventure del pompiere Sam e della squadra di cui fa parte a Pontypandy, paesino del Galles meridionale (come visto in un episodio dove si intravede la bandiera rappresentativa bianca e verde col drago rosso). Il nome PontyPandy è l'unione dei nomi di due paesi realmente esistenti: Pontypridd e Tonypandy.

Nella prima serie a chiamare i pompieri quando c'è un'emergenza sono quasi sempre Sarah e James. Invece dalla seconda e terza serie a chiamare sono principalmente gli adulti.

Serie originale (1987-1994)[modifica | modifica wikitesto]

La serie originale comprendeva 32 episodi di 10 minuti e uno speciale di Natale di 20 minuti. La voce narrante e tutte le voci dei personaggi sono state eseguite da John Alderton. Sam è il personaggio principale dello spettacolo, e interagisce con i colleghi della caserma dei pompieri e dei compaesani. È visto come un "eroe" nel villaggio il quale, nonostante sia così piccolo e con così poca attività, presenta spesso degli incendi, che Sam e il suo team riescono tuttavia sempre a gestire.

I colleghi di Sam sono l'ingenuo Elvis Cridlington, l'ufficiale capo della stazione Basil Steele (ribattezzato Norris Steele nella nuova serie CGI) e Penny Morris, una ragazza sveglia, alter-ego femminile di Sam. Gli abitanti del villaggio sono l'autista di autobus e pompiere ausiliario Trevor Evans, la proprietaria del caffè italiano Bella Lasagna, Norman Price, il ragazzo pestifero del paese che spesso provoca i guai a cui i pompieri devono porre rimedio, sua madre Dilys Price e i gemelli Sarah e James, nipoti di Sam. Nelle prime puntate i personaggi che ricorrono sono sempre gli stessi, benché ne vengano citati anche altri che non appaiono mai.

Nel 1988, la serie originale fu nominata per un BAFTA Award come miglior cortometraggio animato. I potenziali destinatari erano Ian Frampton e John Walker. [2]

Seconda Serie (2005)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005, una nuova serie è stata prodotta da Hot Animation, comprendente 26 episodi, ciascuno della durata di 10 minuti. Questi episodi utilizzavano tecniche più moderne di animazione stop-motion, comprese le bocche che si muovono con il dialogo. Questa serie presentava tutti i personaggi originali,con l'aggiunta di alcuni volti nuovi, come Tom Thomas, pilota australiano dell'elicottero di salvataggio Wallaby One, un fotografo / giornalista non meglio identificato e la famiglia Flood composta da Mike l'idraulico, sua moglie Helen l'infermiera e la loro figlia Mandy. Anche il design delle vetture e delle divise dei pompieri è stato aggiornato.

Terza Serie (2008-presente)[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata rinnovata nel 2008 e ha visto lo show convertirsi in CGI . Pontypandy è diventato un villaggio di pescatori sul mare anziché un paese immerso nelle colline come nelle serie precedenti, anche se l'ambientazione generale è rimasta. Un altro cambiamento in questa serie è che i genitori dei gemelli appaiono per la prima volta; la loro madre newyorchese Bronwen e il padre pescatore Charlie, fratello di Sam, gestiscono un ristorante.

Il camion Jupiter è stato aggiornato di nuovo così come l'autobus di Trevor che ha un aspetto più moderno con fari inclinati. Sono stati aggiunti via via anche altre veicoli come il furgone di Mike, il quad usato da Sam, un motoscafo per i salvataggi in mare e un'autopompa su rotaie utile quando si deve intervenire in montagna nei pressi della vecchia miniera.

Anche gli abiti dei pompieri sono stati ammodernati con strisce riflettenti e distintivi extra alle loro uniformi. Molti personaggi hanno anche reso più evidenti alcuni aspetti della loro personalità. Norman Price è molto più malizioso e sconsiderato rispetto alle serie precedenti, dove gli incidenti erano dovuti a idee mal pianificate piuttosto che a schemi oltraggiosi. Altri esempi sono la rigidità maggiore del capitano Steele e la diminuzione della competenza generale di Elvis.

La caserma dei pompieri nella terza serie è diversa dalla prima e seconda serie. In un episodio c'è anche la tv.

Altri cambiamenti includono la rimozione di Bella, anche se il suo ristorante può ancora essere visto di fronte al negozio di Dilys, ora divenuto un minimarket chiamato "Il supermercato a prezzo ridotto". Tuttavia Bella Lasagna è ricomparsa nella decima stagione, giustificando la sua assenza con un temporaneo trasferimento nella città di Newtown.

CBeebies ha mandato in onda l'ultimo episodio il 28 dicembre 2007, prima che Turner Broadcasting e Channel 5 iniziassero a trasmetterlo dall'11 febbraio 2008.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Adulti
  • Samuel Paitent "Sam" Jones: il pompiere protagonista, efficiente e sveglio, sempre pronto ad aiutare la gente. Inizialmente si dilettava anche come inventore di strambi marchingegni, come si vede nella sigla di apertura della prima serie ed in alcune puntate in cui gli stessi causavano dei guai da risolvere. Stagioni (1-3) Doppiatore italiano: Alessandro Iannizzi.
  • Charles "Charlie" Jones: il pescatore, fratello di "Sam", padre di Sarah e James marito di Bronwyn. Compare nella serie più recente. Stagione (3) Doppiatore italiano: Federico Di Pofi.
  • Bronwyn McShell-Griffiths: è la mamma di Sarah e James, moglie di Charlie; anche lei compare nella nuova serie, gestisce un ristorante di specialità di pesce chiamato Trattoria del pesce intero ed è appassionata di magia. Stagione (3) Doppiatrice italiana: Barbara Berengo Gardin.
  • Gareth Griffiths: è un macchinista della linea di Pontypandy ed è il padre di Bronwyn, suocero di Charlie e nonno di Sarah e James. Stagione (3) Doppiatore italiano: Stefano Oppedisano.
  • Elvis Cridlington: è un pompiere che ama il Rock and Roll ed è ispirato graficamente a Elvis Presley, è un pasticcione imbranato e un po' svampito anche se poi al momento del bisogno si dimostra efficiente e preparato. Stagioni (1-3) Doppiatore italiano: Emiliano Reggente.
  • Capitano Basil Steele: è il capitano della caserma dei pompieri di PontyPandy, integerrimo e tutto d'un pezzo, gli piace rievocare i bei momenti andati della sua giovinezza. Stagioni (1-3) Doppiatore italiano: Alberto Caneva.
  • Trevor Evans: è l'autista della corriera locale ed è innamorato di Dilys Price; occasionalmente, solo nelle prime due serie, partecipa alle missioni come pompiere ausiliario, altre volte invece provoca dei guai a cui devono porre rimedio i pompieri stessi. Stagioni (1-3) Doppiatore italiano: Luca Violini.
  • Penny Morris: è una pompiera molto sveglia, praticamente l'alter-ego femminile di Sam. Stagioni (1-3) Doppiatrice italiana: Patrizia Salerno.
  • Bella Lasagna: è una donna italiana che possiede un ristorante, tipica caricatura degli italiani che emigravano all'estero. Nella versione originale ha un semplice accento italiano, mentre nel doppiaggio italiano ha un marcato accento napoletano. È apparsa nell'ultima serie. Stagioni (1-3)
  • Dilys Price: è la proprietaria dell'emporio del paese ed ha come figlio Norman, il ragazzo pestifero del paese, che però lei vede sempre come un tesoruccio innocente; è innamorata di Trevor Evans ed ha un carattere ingenuo. Quando sono in acqua e stanno per morire, compare Hecir Price che li fa salire sua barca. Ma poi Hecir lascia a casa lei e Norman e lui se ne va, proabilmente perché loro sono divorziati. Stagioni (1-3) Doppiatrice italiana: Daniela Debolini.
  • Hecir Price: è il padre di Norman; compare solo in una puntata, questo perché è divorziato da Dilys Price e non abita a PontyPandy ma in una città vicina; quando la madre e il figlio in una puntata si trovano in pericolo dispersi in mare arriva Hecir che li salva facendoli salire sulla sua barca. Stagione (3 ultimo episodio) Doppiatore italiano: Massimiliano Plinio.
  • Tom Thomas: lavora alla stazione di soccorso alpino sul monte Pontypandy, spesso aiuta i pompieri di Pontypandy in ricerche e missioni dall'alto, è di origini australiane; compare dalla seconda serie. Stagioni (2-3) Doppiatore italiano: Emiliano Ragno.
  • Helen Flood: è la mamma di Mandy Flood, ha origini giamaicane ed è l'infermiera di PontyPandy. Stagioni (2-3) Doppiatrice italiana: Daniela Abbruzzese.
  • Mike Flood: è il "tuttofare" di PontyPandy, marito dell'infermiera Flood e babbo di Mandy Flood. Entrambi compaiono nella seconda serie. Stagioni (2-3) Doppiatore italiano: Manuele Coltellini.
  • Signorina Chen: è la madre di Lily. Stagione (3) Doppiatrice italiana: Germana Savo.
  • Ufficiale capo dei pompieri Boyce: visita Pontypandy ogni tanto viene a trovare il vecchio compagno Capitano Steele e, nell'episodio "Grande incendio a PontyPandy" offre una promozione a "Sam". Stagione (3) Doppiatore italiano: Dimitri Winter.
  • Moose Roberts: è un famoso scalatore canadese. Stagione (3) Doppiatore italiano: Alan Bianchi.
Animali
  • Rosa: è la gatta di Bella Lasagna. Stagioni (1-2)
  • Dusty: è il cane che spesso si vede al negozio di Dilys Price ma amico di tutti. compare solo nella seconda serie. Stagione (2)
  • Whollyo Lanetta: è la pecora che Norman ha salvato e da allora vive con lui. Stagioni (2-3)
  • Bambignello: è un agnellino figlio di Wholly, battezzato da Sarah. Stagione (3)
  • Radar: è il cane della caserma dei pompieri, utilizzato talvolta per le ricerche di persone. Stagioni (2-3)
  • Tenaglia: è il cane della sorella di Bronwyn. Stagione (3)
  • Leone: è il gatto della famiglia Jones. Stagione (3)
Bambini
  • Norman Price: è un ragazzino di 8 anni figlio di Dilys e di Hecir, anche se quest'ultimo non è presente nella serie. Si caccia spesso nei guai in quanto è un vero e proprio monello; quasi sempre provoca guai che necessitano dell'intervento dei pompieri. Stagioni (1-3) Doppiatrice italiana: Barbara Sacchelli.
  • Sarah Jones e James Jones: sono due gemelli di 7 anni e Sam è il loro zio. Nelle prime due serie Sarah e James vengono sempre visti insieme allo zio Sam ma dei genitori non c'è traccia, neanche quando si mettono nei guai. Solo dalla terza serie si vedranno i loro genitori. Stagioni (1-3) Doppiatrice italiana di Sarah: Fabiola Bittarello. Doppiatrice italiana di James: Gilberta Crispino.
  • Mandy Flood: è la figlia dell'infermiera Flood, ha 7 anni ed è di origine giamaicana. Stagioni (2-3) Doppiatrice italiana: Francesca Rinaldi.
  • Derek Price: è il cugino di Norman Price e il nipote di Dilys, la mamma di Norman. Stagione (3) Doppiatrice italiana: Germana Savo.
  • Lily Chen: bambina di 3 anni, è la figlia della signorina Chen. Stagione (3)
  • Hanna Sparkes: è una ragazzina di circa 8/9 anni che è su una sedia a rotelle. Stagione (3) Doppiatrice italiana: Giulia Tarquini.

Tutti i bambini di PontyPandy fanno parte del gruppo "Gli esploratori di PontyPandy " di cui Sam è il capogruppo, anche se in una puntata lo diventa Trevor Evans. Norman Price aspira ad essere il capogruppo.

Veicoli
  • Jupiter: è il famoso camion rosso guidato da Sam, basato su un Bedford TK 1974 (Registrazione J 999) (dalla stagione del 1987 alla stagione del 1994), successivamente su un modello di Bedford 1990 6x4 (dalla stagione 2005 in poi). Stagioni (1-3)
  • Venus: è un mezzo di soccorso guidato da Penny, basato su un modello di Range Rover dalla 2 e 3 stagione; nella prima stagione era basato su un Fiat Fiorino. Stagioni (1-3)
  • Mercury: è il quad usato da Sam. Stagione (3)
  • Bessie: è un vecchio mezzo dei pompieri che va su rotaia, viene rimesso in sesto dal capitano Steele e spesso è lui a guidarlo. Stagione (3)
  • Ambulanza: è guidata da Helen Flood. Stagioni (2-3)
  • Furgone di Mike: è guidato da Mike Flood, basato su un modello Dodge Astro. Stagioni (2-3)
  • Wallaby One: è l'elicottero usato da Tom Thomas. Stagioni (2-3)
  • L'autobus di Trevor: è la corriera di PontyPandy guidata da Trevor Evans, un veicolo bianco con due strisce rosse e verdi: poiché è un po' vecchiotto spesso è causa di guai che provocano l'intervento dei pompieri. Stagioni (1-3)
  • Neptune: è un gommone di salvataggio guidato di solito da Penny, la sua massima potenza di traino sono il peschereccio di Charlie e di una piccola barca a vela di due posti. Stagione (3)
  • La barca di Charlie: è il peschereccio di Charlie. Stagione (3)

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

A luglio 2016, nell'episodio n. 7 della serie 9, Elvis scivola su un pezzo di carta e cade su una pila di carte facendole volare ovunque. Una delle pagine in volo che apparve brevemente in vista fu in seguito identificata come una pagina del Corano "Surah Mulk (67), versi 13-26". [3] La società di produzione si scusò per questo incidente, rimosse l'episodio dalla trasmissione e cessò il lavoro con Xing Xing, la società di animazione responsabile dell'errore. La Società di produzione ha dichiarato che pensava che la società di animazione mettesse un testo a caso e comunque non vi era motivo di credere che fosse stato fatto maliziosamente. [4] In seguito è stato rivelato che ad una prima visione sembrava che Elvis avesse calpestato la pagina con il Corano quando in realtà a un'ispezione più ravvicinata il giornale su cui è intervenuto era una pagina vuota.

Nell'ottobre 2017, il commissario del fuoco di Londra, Dany Cotton, ha coinvolto il pompiere Sam in una campagna contro il sessismo e la promozione del vigile del fuoco di genere neutro. Propose che il nome della serie cambiasse da Fireman Sam (Pompiere Sam) a Firefighter Sam (ovvero "Vigile del fuoco Sam"). [5] La Cotton ha dichiarato che un sondaggio ha dimostrato che le donne sono restie ad una carriera nel servizio antincendio perché è vista come un lavoro per uomini e che, dato che il Pompiere Sam è visto dai bambini fin da piccoli, questo rafforza lo stereotipo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rif.: http://www.antoniogenna.net/doppiaggio/anim/samilpompiere.htm
  2. ^ Fireman Sam. URL consultato il 10 aprile 2018.
  3. ^ (EN) Fireman Sam episode pulled amid Koran row, in BBC News, 27 luglio 2016. URL consultato il 10 aprile 2018.
  4. ^ (EN) Fireman Sam episode pulled amid Koran row, in BBC News, 27 luglio 2016. URL consultato il 10 aprile 2018.
  5. ^ (EN) Why We Are Campaigning To Shake Off The Outdated Term 'Firemen', in HuffPost UK, 17 ottobre 2017. URL consultato il 10 aprile 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]