Ruslan Ljubars'kyj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ruslan Ljubars'kyj
Dati biografici
Nome Ruslan Mykolajovyč Ljubars'kyj
Nazionalità Ucraina Ucraina
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista, attaccante
Squadra Humenne Humenné
Carriera
Squadre di club1
1992-1993 CSK ZSU CSK ZSU 38 (10)
1994-1996 Humenne Humenné 90 (18)
1997 Sparta Praga Sparta Praga 7 (0)
1997 Sparta Praga B Sparta Praga B  ? (1)
1997-2000 Kosice Košice 83 (34)
2000-2004 Maccabi Netanya Maccabi Netanya 122 (27)
2004-2008 Metalurh Zaporizzja Metalurh Zaporižžja 96 (4)
2008-2009 Humenne Humenné  ? (?)
2009-2010 Zemplin Michalovce Zemplín Michalovce 26 (9)
2010- Humenne Humenné  ? (?)
Carriera da allenatore
2011-2012 Humenne Humenné Gioc.-All.
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ruslan Mykolajovyč Ljubars'kyj noto soprattutto come Ruslan Lyubarskiy (in ucraino: Руслан Миколайович Любарський[?]; Bar, 29 settembre 1973) è un allenatore di calcio e calciatore ucraino, di ruolo attaccante, attualmente allenatore-giocatore dell'Humenné.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica sorgente]

Ala destra, può essere schierato anche come attaccante.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Durante la sua carriera ha vestito le maglie di CSK ZSU Kiev, Chemlon Humenné, Sparta Praga, Kosice, Maccabi Netanya, Metalurh Zaporižžja e Zemplin Michalovce.

Ha giocato più di 462 incontri e messo a segno almeno 103 marcature. Vanta 6 presenze e 1 gol in UEFA Champions League, 5 presenze in Coppa UEFA e 2 presenze in Coppa delle Coppe.

Club[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver giocato un paio di stagioni con il CSK ZSU a Kiev nel gennaio del 1994 approda al Chemlon Humenné, società slovacca che milita nella massima divisione nazionale. Nel gennaio del 1997 viene comprato dallo Sparta Praga, società ceca di 1. liga. Con i praghesi vince il campionato nazionale. Nel luglio dello stesso anno ritorna in Slovacchia, al Košice, sempre in prima divisione. In questa stagione gioca 6 partite di Champions League, realizzando un gol ai danni della Juventus a Torino (3-2 per gli italiani) nella fase a gironi. Nel campionato 1998-1999 si piazza al quinto posto nella classifica marcatori con 12 reti mentre nell'annata seguente è il secondo miglior marcatore del torneo con 15 gol. Nel 2000 passa agli israeliani del Maccabi Netanya con i quali gioca per 4 stagioni. Nel 2004 ritorna in patria, al Metalurh Zaporižžja, dove gioca anche 2 partite di Coppa UEFA nella stagione 2006-2007. Nel 2008 ritorna in Slovacchia, all'Humenné. Dopo una breve esperienza allo Zemplin Michalovce ritorna all'Humenné nel 2010 e nella stagione 2011-2012 svolge l'incarico di allenatore-giocatore.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Sparta Praga: 1996-1997
Košice: 1997-1998

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]