Rosciola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rosciola
RegioneLazio, Marche, Toscana, Umbria
Caratteri botanici e agronomici
Attitudineolio
Portamentotendenzialmente assurgente
Fogliaellittico-lanceolata
Autofertilitàno
Caratteristiche dei frutti
Peso medio1,5-2.0 grammi
Formaellittica
Simmetrialeggermente asimmetrica
Colore a maturazionerosso vinoso
Epicarpopruinoso con lanticelle numerose e grandi
Resistenza
Alla moscabassa
All'occhio di pavonebassa
Alla rognabassa
Al freddomedio alta
Alla siccitàmedio alta

La Rosciola è un cultivar da olio dell'Italia centrale, dalle forma tondeggiante e piuttosto piccolo, attecchisce su terreni sassosi e assolati ed è tra le prime varietà di olive a giungere a maturazione. I frutti si possono raccogliere a partire della fine di ottobre.

È una cultivar caratteristica del centro Italia, con origine nel Lazio, dove è coltivata prevalentemente in provincia di Roma, sui Monti Prenestini, nei Comuni di Affile, Bellegra, Genazzano, Olevano Romano, Roiate, San Vito Romano, Cave, Palestrina, Zagarolo, San Cesareo e Gallicano nel Lazio e nel reatino. è diffusa anche in altre regioni. Ad Olevano Romano (RM) è stata fondata ASSOLIVOL che nel proprio statuto ha inserito il recupero degli oliveti di Rosciola e ha creato un Brend dell'olio prodotto da questa antica cultivar.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

L'entrata in produzione è tardiva; fiorisce a metà stagione. La pianta è caratterizzata da produttività elevata e costante. Risultano impollinatori: Leccino, Moraiolo, Canino, Rajo e Olivastrone; impollina con efficacia: Pendolino e Frantoio.

Fiori e frutti[modifica | modifica wikitesto]

Drupe con epicarpo pruinoso che presenta lenticelle numerose e grandi; diametro massimo posto centralmente, con apice arrotondato e base arrotondata; cavità peduncolare: larga, profonda, circolare.

Produzione e olio[modifica | modifica wikitesto]

La produttività è alta e costante. La raccolta viene effettuata prevalentemente a mano o a mezzo di pettini meccanici; le drupe hanno scarsa resistenza al distacco. Il suo olio è tendenzialmente dolce, leggermente fruttato con sentori di mela e di colore chiaro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]