Pendolino (olivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pendolino
Regione Toscana, quasi tutte
Caratteri botanici e agronomici
Attitudine Duplice: impollinatore e olio
Portamento pendulo
Foglia stretta e lanceolata, verde-grigio scuro
Autofertilità no
Caratteristiche dei frutti
Peso medio 1,5-2,5 grammi
Forma ellissoidale
Simmetria asimmetrica
Colore a maturazione nero-violaceo
Epicarpo pruinoso con lanticelle evidenti
Endocarpo medio piccolo, ellittco allungato, asimmetrico, liscio
Resistenza
Alla mosca medio alta
All'occhio di pavone medio bassa
Alla rogna media
Al freddo medio alta

Originario del fiorentino, il Pendolino è una cultivar di olivo diffusa su buona parte del territorio italiano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Generalità[modifica | modifica wikitesto]

Pianta mediamente vigorosa con chioma mediamente espansa e piuttosto folta. I rami fruttiferi sono alquanto lunghi e caratterizzati dal caratteristico portamento pendulo che denomina la pianta, dato che la rende anche piuttosto ornamentale. Viene assai coltivata ed apprezzata come varietà impollinatrice, peculiarità che ne ha favorito la vasta diffusione. Buoni impollinatori risultano anche il Morchiaio, Frantoio, Maurino, Moraiolo, Leccino e Rosciola. Risulta sensibile anche alla fumaggine.

Fiori e frutti[modifica | modifica wikitesto]

L'infiorescenza è lunga con fiori abbondanti e di taglia media. Aborto dell'ovario: max 15%.

La produttività è abbastanza alta e costante. Le drupe presentano invaiatura contemporanea ed in periodo intermedio e sono poco resistenti al distacco.

Produzione e olio[modifica | modifica wikitesto]

È mediamente precoce ha una resa piuttosto elevata (19-22%). L'olio è delicato e profumato, con sentore di mandorla e lievi sfumature amara e piccante.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]