Rosa Camuna (premio regionale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rosa Camuna
Lombardia
Lombardia, Italia
Tipo Onorificenza locale
Status in uso
Capo Presidente della regione Lombardia
Istituzione Milano, 29 maggio 2009
Concessa a Abitanti della Lombardia
Concessa per Persone distintesi nei confronti della Lombardia
Precedenza
Medaglia più alta Sigillo Longobardo
Medaglia più bassa Medaglia al valore civile del Consiglio Regionale
4cdaaoi.png

Il premio Rosa Camuna è un premio istituito dalla giunta regionale della regione Lombardia il 29 maggio 2009, in occasione della Festa della Lombardia che ricorda appunto il 29 maggio del 1176 quando le truppe della Lega Lombarda sconfissero l'esercito imperiale di Federico Barbarossa nella battaglia di Legnano, ponendo così fine al tentativo di egemonizzare i comuni dell'Italia settentrionale da parte dell'imperatore tedesco.

Il premio "Rosa Camuna" venne istituito nel 2009 «per riconoscere il ruolo e l'impegno delle donne lombarde nei settori dell'educazione, del lavoro, della cultura, dell'impegno civile e sociale, e della creatività».

Il premio, inizialmente costituito da una targa raffigurante la Rosa Camuna accompagnata da un diploma su pergamena, è oggi concesso sotto forma di una medaglia dorata di forma circolare di 60 mm di diametro raffigurante incisa al proprio interno la Rosa camuna, simbolo della regione, decorata con pietre preziose. La decorazione viene portata di norma appesa ad un nastro di colore verde (colore presente nella bandiera della regione Lombardia) e portata come decorazione da collo[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il bando del premio (PDF), temi.provincia.milano.it. URL consultato il 23 maggio 2009.
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Lombardia