Rino Bon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rino Bon
Rino Bon.jpg
Rino Bon con la maglia del Palermo
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Giovanili
Mestrina
Squadre di club1
1959-1961Mestrina29 (3)
1961-1963Padova24 (2)
1963-1965Reggiana61 (3)
1965-1968Palermo47 (3)
1968-1969Padova13 (1)
Carriera da allenatore
????Australia Australia
????MestrinaGiovanili
????Mestrina
????Venezia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Rino Bon (Mestre, 18 marzo 1940Venezia, 14 aprile 2012[1]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1961-1962 ha giocato in Serie A con la maglia del Padova, collezionando 9 presenze ed una rete in occasione della sconfitta interna contro la Fiorentina del 26 novembre 1961.[2]

Ha inoltre totalizzato 104 presenze e 7 reti in Serie B nelle file di Padova, Reggiana e Palermo.

Ha concluso la carriera in Australia.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Divenuto il tecnico della Nazionale australiana,[1] tornato in Italia ha guidato prima le giovanili[1] e poi la prima squadra della Mestrina.[1] Quindi, dopo la fusione con il Venezia, ha allenato la squadra appena formatasi.[1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Palermo: 1967-1968

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Martedì i funerali di Rino Bon, ex Mestrina[collegamento interrotto] Vesport.it
  2. ^ (EN) Italy 1961-1962 Rsssf.com

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La raccolta completa degli album Panini 1961-1962. «La Gazzetta dello Sport»
  • La raccolta completa degli album Panini 1964-1965. «La Gazzetta dello Sport»
  • La raccolta completa degli album Panini 1965-1966. «La Gazzetta dello Sport»
  • La raccolta completa degli album Panini 1966-1967. «La Gazzetta dello Sport»

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]