Ring (film 1998)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ring
Ringu (film).jpg
Sadako
Titolo originaleリング (Ringu)
リング (Ringu)
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno1998
Durata95 min
Dati tecniciColore
rapporto: 1,85:1
Genereorrore, thriller
RegiaHideo Nakata
SoggettoHiroshi Takahashi
SceneggiaturaHiroshi Takahashi
ProduttoreTaka Ichise
Produttore esecutivoMasato Hara
Casa di produzioneToho
Distribuzione in italianoDynit
FotografiaJunichirō Hayashi
MontaggioNobuyuki Takahashi
Effetti specialiHajime Matsumoto
MusicheKenji Kawai
TruccoTakuya Wada
Character designIwao Saitô
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ring (リング Ringu?) è un film del 1998 diretto da Hideo Nakata.

Pellicola horror giapponese tratta dell'omonimo romanzo di Kōji Suzuki ispirato dalla storia popolare Banchō Sarayashiki. Tra gli attori, Nanako Matsushima, Hiroyuki Sanada e Rikiya Otaka, nei panni di una famiglia maledetta da una videocassetta.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Reiko Asakawa è una giornalista che sta indagando sulla morte inspiegabile della propria nipote e di alcune delle sue amiche che, si dice, avessero visto il contenuto di una videocassetta esattamente una settimana prima della morte. Tale videocassetta genererebbe infatti una telefonata che le vittime ricevono appena dopo la visione, dopo di che queste verrebbero trovate morte tutte nella stessa identica posa a una settimana dall'accaduto. L'unica testimone oculare di questo avvenimento è impazzita in seguito allo choc. Le ricerche la conducono in una località di vacanza dove trova la videocassetta, che contiene una serie di immagini surreali, e vedendola anch'essa diventa vittima della maledizione.

Aiutata dal suo ex-marito Ryūji, a causa del suo scetticismo ha guardato anch'egli il video, Reiko scopre alcune informazioni sul suo contenuto misterioso e si rende conto che una donna che appare nel filmato è Shizuko, una sensitiva che è deceduta molto tempo prima. Inoltre la figlia di Shizuko, Sadako, che è anch'essa stata uccisa trent'anni prima, è uno spirito vendicativo che ha prodotto la maledizione. Mentre la settimana sta per scadere, Reiko e la sua famiglia devono rompere la maledizione per salvarsi. Quando anche il figlio della coppia vede il video su suggerimento del fantasma della cugina, Reiko e Ryūji raggiungono il luogo in cui Shizuko viveva: qui, grazie anche ai poteri da sensitivi che anche loro posseggono, i due scoprono che l'origine della maledizione è invece in Sadako, figlia di Shizuko che aveva il potere di uccidere le persone con la sola forza del pensiero. In seguito ad alcuni avvenimenti in cui i poteri di Sadako e Shizuko erano stati rivelati e allo scandalo che ne era derivato, Shizuko si era suicidata e Sadako era stata uccisa.

I due scoprono che il cadavere della ragazza giace in un pozzo e si calano al suo interno per riesumarlo e donargli una giusta sepoltura, nella speranza di salvarsi. Tornati alle loro vite, Reiko scampa al maleficio ma Ryūji: il fantasma di Sadako viene fuori dal suo televisore e lo uccide con la sola forza del pensiero. A questo punto, Reiko capisce che a salvarla non è stato il tentativo di dare una degna sepoltura a Sadako, ma l'aver fatto una copia del filmato e averla fatta visionare al suo ex marito, La donna decide dunque di far fare una copia della cassetta anche a suo figlio, su cui la maledizione è ancora pendente, e di farne visionare il contenuto al nonno così da salvare la vita del bambino.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Ringu.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 il film è uscito in Italia grazie al doppiaggio della ETS - European Television Service ed è stato pubblicato su DVD dalla Dynit. Il disco contiene l'audio giapponese originale (con sottotitoli in italiano) e quello italiano.

Nel 2006 il film è uscito anche nelle edicole per la collezione Asian Terror della DeAgostini.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel e Remake[modifica | modifica wikitesto]

In Giappone sono stati girati due sequel (The Spiral, anch'esso del 1998 e Ring 2 del 1999) e un prequel (Ring 0: The Birthday del 2000). Nel 2012 è uscito uno spin-off, Sadako 3D e il suo sequel Sadako 3D 2.

Nel 2002 il film ha avuto un remake americano intitolato The Ring, in cui seppur mantenendo molti elementi dell'originale viene raccontata una storia un po' diversa. Quest'ultimo fllm ha avuto due sequel, The Ring 2 e The Ring 3, la cui storia è completamente indipendente rispetto a quella del film originale. Di questi tre film soltanto The Ring 2 è diretto da Hideo Nakata.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]