Riesling

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Riesling
Riesling grapes leaves.jpg
Grappolo di Riesling
Dettagli
Paese di origineGermania Germania
Colorebianco
Mondo Mondo
Ampelografia
Degustazione

Il Riesling Renano è un vitigno a bacca bianca dal quale si ottiene un vino fruttato e di carattere. Originario della Germania, si diffuse poi in Alsazia, Austria, Italia, Slovenia e Ungheria; oggi viene prodotto in molti luoghi del mondo, inclusa l'Argentina e l'Australia.

Aree di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Fra le regioni dove si producono i Riesling più rinomati da citare le vallate tedesche attraversate dai fiumi Reno, Meno, Nahe, Mosella, Saar e Ruwer, ma si menzionano anche la valle del fiume Wachau in Austria mentre in Italia, le valli altoatesine dell'Isarco e dell'Adige. Per le caratteristiche morfologiche del territorio, i vigneti di questa regione hanno spesso forti pendenze che favoriscono l'esposizione delle piante ai raggi solari; questo dona al vino un'intensità e un bouquet molto apprezzati. Grazie alla latitudine settentrionale di questa zona e alle caratteristiche vulcaniche del territorio, il Riesling prodotto in Germania è caratterizzato dall'equilibrio tra acidità, dolcezza e contenuto alcolico.

Visto che ha una maturazione tardiva, il vitigno di Riesling quando è rivolto verso Nord presenta esigenze alte. Invece i pergolati ripidi congiuntamente alle rive pietrose che trattengono il calore lungo le valli dei fiumi, offrono condizioni ideali per la crescita, specie se orientati tra sud est e sudovest.

Il Riesling ha una buona capacità di resistenza al freddo e al gelo e non ha eccessiva sensibilità alla secchezza dell'aria.

La maturazione tardiva rappresenta una difficoltà tecnica, le viti sono suscettibili ai climi troppo caldi e marciscono facilmente, inoltre i terreni pesanti e umidi non sono appropriati.

In viticultura, le due componenti principali della coltivazione dell'uva Riesling sono un clima che permetta una maturazione lunga e lenta, e una potatura appropriata per tenere la produzione bassa e dunque il sapore concentrato. Insieme a questo, l'alta esposizione al sole, l'acidità alta dell'acino e l'assenza di sistemi di irrigazione distinguono un uvaggio di qualità da uno semplice. Tutto questo si riflette sul prodotto finale: infatti nei vini Riesling di alto livello predomina la nota ''petrolata'' (in Francese goût de pétrole) che con le sue associazioni sensoriali con la gomma o il cherosene può certamente disorientare un consumatore non abituato, o alla ricerca di un vino giovane e con aromi fruttati come può essere un Riesling di qualità commerciale. La preferenza per questi ultimi è comune in Germania e nel mercato delle esportazioni, condizionando le scelte dei grandi produttori, mentre il vino ''petrolato'' viene preferito in Alsazia.

Un Riesling di maggiore qualità è inoltre più idoneo all'invecchiamento, il quale esalta la suddetta nota petrolata.

Coltivato fuori zona, tende a mantenere le sue caratteristiche originarie.

Esiste anche un vitigno denominato "Riesling Italico", comune in Austria, Romania, Ungheria e Croazia.

Inoltre a partire dall'uva Riesling sono stati realizzati molti incroci, soprattutto nel secolo scorso. Il più celebre di questi è sicuramente il Müller-Thurgau (con uva Madeleine Royale), ma degni di nota sono anche il Kerner (con uva Schiava) , Scheurebe (con Bukettraube, a sua volta incrocio di Sylvaner e Schiava) e Manzoni Bianco (con Pinot Bianco).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il vino si presenta di colore paglierino con riflessi verdastri. Il bouquet è fruttato, con sentori di pesca e di albicocca. Tipico non solo di questo vitigno ma di tutti quelli "oltre Cortina" è conferire al prodotto finale sentori di gasolio - idrocarburi (aromi varietali).

Abbinamenti gastronomici[modifica | modifica wikitesto]

Lumache al Riesling

Si accompagna a pesce lesso o ai ferri, a minestre e a carni bianche. La temperatura ideale di servizio è di 10-12 °C per le versioni secche, 6-8 °C per gli spumanti e 8-10 °C per quelli dolci.

Si consiglia con piatti a base di pesce, verdure al vapore, antipasti:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Acciughe al verde. Giallo zafferano. Sapori d'Italia. Piemonte. Ricetta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85114048 · J9U (ENHE987007538989205171 (topic)