Reneta Indžova

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Reneta Indžova

Bulgaria Primo ministro della Bulgaria
ad interim
Durata mandato 17 ottobre 1994 –
25 gennaio 1995
Presidente Želju Želev
Predecessore Ljuben Berov
Successore Žan Videnov

Dati generali
Partito politico Nessuno

Reneta Ivanova Indžova (in bulgaro: Ренета Иванова Инджова; Nova Zagora, 6 luglio 1953) è una politica bulgara e prima e unica donna ad aver svolto l'incarico di primo ministro della Repubblica di Bulgaria, pur se in un governo ad interim.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Economista e capo dell'Agenzia Bulgara per la Privatizzazione (1992-1994), Indžova fu scelta dal presidente Želev per guidare un governo ad interim dopo il collasso dell'amministrazione di Ljuben Berov. Durante il breve periodo del suo incarico (17 ottobre 1994 - 25 gennaio 1995), acquisì una certa popolarità per i suoi sforzi nel combattere il crimine organizzato[1].

Nel 1995 Reneta Indžova si candidò come sindaco di Sofia e risultò terza. Nel 2001 si candidò invece alle elezioni presidenziali ma non riuscì a raccogliere un supporto significativo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ New York Times: Ex-Communists in Bulgaria Are Poised for Return to Power, December 18, 1994 [1]