Ramponio Verna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ramponio Verna
ex comune
Ramponio Verna – Stemma
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
Amministrazione
Data di istituzione1928
Data di soppressione2017
Territorio
Coordinate45°59′42.94″N 9°04′08.24″E / 45.995262°N 9.068956°E45.995262; 9.068956 (Ramponio Verna)Coordinate: 45°59′42.94″N 9°04′08.24″E / 45.995262°N 9.068956°E45.995262; 9.068956 (Ramponio Verna)
Altitudine705 m s.l.m.
Superficie4,92 km²
Abitanti427[1] (30-11-2012)
Densità86,79 ab./km²
FrazioniRamponio, Verna
Altre informazioni
Cod. postale22020
Prefisso031
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013194
Cod. catastaleH171
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiramponiesi
PatronoSan Pancrazio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ramponio Verna
Ramponio Verna
Ramponio Verna – Mappa
Posizione del comune di Ramponio Verna nella provincia di Como
Sito istituzionale

Ramponio Verna (Repöögn Vèrna in dialetto locale[2][3], AFI: [re'pø:ɲ 'vɛrnɑ]) era il nome di un comune della provincia di Como (Lombardia), esistito dal 1928 al 2017.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Ramponio Verna fu creato nel 1928[4] dalla fusione dei comuni di Ramponio e di Verna.

Il 1º gennaio 2017 il comune di Ramponio Verna venne fuso con i comuni di Lanzo d'Intelvi e Pellio Intelvi, formando il nuovo comune di Alta Valle Intelvi.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ramponio Verna è tra le città decorate al valor militare per la guerra di liberazione, insignito della croce di guerra al valor militare per i sacrifici delle sue popolazioni e per l'attività nella lotta partigiana durante la seconda guerra mondiale[5]:

Croce di guerra al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Croce di guerra al valor militare

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 530.
  3. ^ Per il dialetto comasco, si utilizza l'ortografia ticinese, introdotta a partire dal 1969 dall'associazione culturale Famiglia Comasca nei vocabolari, nei documenti e nella produzione letteraria.
  4. ^ Regio Decreto 19 gennaio 1928, n. 103
  5. ^ Istituto del Nastro Azzurro fra Combattenti Decorati al Valor Militare - Istituzioni decorate di Croce di Guerra al Valor Militare, su www.istitutonastroazzurro.it. URL consultato il 6 dicembre 2018.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN234323947 · WorldCat Identities (EN234323947
Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia