Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ramponio Verna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ramponio Verna
frazione
Ramponio Verna – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Como-Stemma.png Como
Comune Alta Valle Intelvi
Territorio
Coordinate 45°59′N 9°04′E / 45.983333°N 9.066667°E45.983333; 9.066667 (Ramponio Verna)Coordinate: 45°59′N 9°04′E / 45.983333°N 9.066667°E45.983333; 9.066667 (Ramponio Verna)
Altitudine 705 m s.l.m.
Superficie 4,92 km²
Abitanti 427[1] (30-11-2012)
Densità 86,79 ab./km²
Frazioni confinanti Claino con Osteno, Laino, Lanzo d'Intelvi, Pellio Intelvi, Valsolda
Altre informazioni
Cod. postale 22020
Prefisso 031
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 013194
Cod. catastale H171
Targa CO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti ramponiesi
Patrono San Pancrazio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ramponio Verna
Ramponio Verna
Posizione del comune di Ramponio Verna nella provincia di Como
Posizione del comune di Ramponio Verna nella provincia di Como
Sito istituzionale

Ramponio Verna (Repögn Verna in dialetto locale[2] - pronuncia fonetica IPA: [repögn verna]) è una frazione italiana di 427 abitanti del comune di Alta Valle Intelvi della provincia di Como in Lombardia, fino al 2016 comune autonomo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Ramponio Verna rientra tra i comuni decorati al valor militare per la guerra di liberazione. È stato infatti insignito della Croce di guerra al valor militare per i sacrifici della sua popolazione e per la sua attività nella lotta partigiana.

A partire dal 1° gennaio 2017, insieme ai comuni di Lanzo d'Intelvi e Pellio Intelvi, si è fuso a seguito di un referendum popolare tenutosi il 20 novembre 2016, nel nuovo comune di Alta Valle Intelvi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Persone legate a Ramponio Verna[modifica | modifica wikitesto]

  • Pietro Gauli (6 giugno 1916 - 4 gennaio 2012), pittore, scenografo e ceramista. È stato uno degli ultimi rappresentanti del movimento "Corrente", fondato da Ernesto Treccani, e di cui hanno fatto parte artisti quali Lucio Fontana, Renato Guttuso, Ennio Morlotti, Aligi Sassu e Italo Valenti. Nato a Milano da madre originaria di Verna, ha diviso la sua attività tra Milano, l'Umbria (terra d'origine della consorte Ersilia) e Verna, dove un museo raccoglie una parte delle sue opere. Proprio a Verna, frazione del comune di Ramponio Verna, ha trascorso per anni tutte le estati. Commovente omaggio al paese di origine, sono sicuramente gli affreschi presenti nel lavatoio pubblico, a pochi metri dalla sua abitazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 530.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Controllo di autorità VIAF: (EN234323947