Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ramponio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ramponio Verna)
Ramponio
frazione
Ramponio – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Como-Stemma.png Como
Comune Alta Valle Intelvi
Territorio
Coordinate 45°59′N 9°04′E / 45.983333°N 9.066667°E45.983333; 9.066667 (Ramponio)Coordinate: 45°59′N 9°04′E / 45.983333°N 9.066667°E45.983333; 9.066667 (Ramponio)
Altitudine 705 m s.l.m.
Superficie 4,92 km²
Abitanti 427[1] (30-11-2012)
Densità 86,79 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 22020
Prefisso 031
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 013194
Cod. catastale H171
Targa CO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti ramponiesi
Patrono San Pancrazio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ramponio
Ramponio
Ramponio – Mappa
Posizione dell'ex comune di Ramponio Verna nella provincia di Como
Sito istituzionale

Ramponio (Repögn in dialetto locale[2] - pronuncia fonetica IPA: [repögn]) è una frazione italiana di 427 abitanti del comune di Alta Valle Intelvi della provincia di Como in Lombardia, fino al 1928 comune singolo e fino al 2017 sede di quello di Ramponio Verna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'ex comune di Ramponio Verna rientra tra i comuni decorati al valor militare per la guerra di liberazione. È stato infatti insignito della Croce di guerra al valor militare per i sacrifici della sua popolazione e per la sua attività nella lotta partigiana.

A partire dal 1º gennaio 2017, insieme ai comuni di Lanzo d'Intelvi e Pellio Intelvi, si è fuso a seguito di un referendum popolare tenutosi il 20 novembre 2016, nel nuovo comune di Alta Valle Intelvi.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[3]

Persone legate a Ramponio[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 30 novembre 2012.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 530.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Controllo di autorità VIAF: (EN234323947