Quel rosso mattino di giugno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quel rosso mattino di giugno
Titolo originaleSarajevski atentat
Lingua originaleserbo-croato, cecoslovacco, tedesco, inglese.
Paese di produzioneJugoslavia, Cecoslovacchia, Germania
Anno1975
Durata130 minuti
Generedrammatico, storico
RegiaVeljko Bulajić
SceneggiaturaStevan Bulajić, Veljko Bulajić, Vladimír Bor e Paul Jarrico
ProduttoreVlado Brankovic, Bohumil Pokorný
MusicheLuboš Fišer
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Quel rosso mattino di giugno è un film del 1975 diretto da Veljko Bulajić.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1908, la Bosnia viene annessa all'impero asburgico dell'imperatore Francesco Giuseppe, ma la situazione nel paese è "calda", e non sono in pochi a tramare sogni di indipendenza dall'impero. Mentre in Serbia si organizza la resistenza, Francesco Giuseppe, ostile alla granduchessa Sofia, moglie dell'arciduca Francesco Ferdinando, erede al trono d'Austria-Ungheria, invia il nipote a Sarajevo per presenziare alle grandi manovre dell'esercito programmate per il giugno del 1914. Superate varie difficoltà alcuni congiurati raggiungono Sarajevo, e durante il passaggio dei dignitari per le vie della capitale serba, il giovane serbo-bosniaco Gavrilo Princip spara contro l'auto dei reggenti che restano mortalmente feriti.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola vinse il premio nella categoria speciale al Festival internazionale del cinema di San Sebastián del 1976. Il film è stato inoltre selezionato dal governo jugoslavo per il titolo di miglior film in lingua straniera nella 48ª edizione della cerimonia di premiazione degli Oscar, senza però venire accettato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9146573726538100464 · BNE (ESXX5607802 (data)
  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema