Pierre Viala

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierre Viala

Pierre Viala (Lavérune, 24 settembre 1859Parigi, 11 febbraio 1936[1]) è stato un enologo e viticoltore francese.

Professore di viticoltura presso l'Istituto agronomico nazionale ed ispettore generale della viticoltura, è l'autore di numerose opere e memorie sull'ampelografia e le malattie della vite. Fu eletto membro dell'Accademia delle scienze francese nel 1917 e membro della Société puis Académie d'Agriculture il 25 marzo 1895[2].

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Les Vignes américaines: adaptation, culture, greffage, pépinières, in collaborazione con Louis Ravaz (1892)
  • Les Maladies de la vigne: peronospora, oïdium, anthracnose, pouridié, cottis, cladosporium, etc. (1885; 1887; 1893)
  • Manuel pratique pour le traitement des maladies de la vigne (1888)
  • Ampélographie. Traité général de viticulture, in collaborazione con Victor Vermorel (7 volumi, 1901-1910). Ristampa: J. Laffitte, Marseille, 1991.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Viala, Pierre, su Enciclopedia Treccani. URL consultato il March 17, 2016.
  2. ^ (FR) Les grands noms de l'agriculture - Pierre Viala, su agriculture.gouv.fr. URL consultato il March 17, 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN77099628 · BNF: (FRcb12214161f (data)
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie