Paul Child

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Child
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Carriera
Giovanili
Aston Villa
Squadre di club1
1972-1973 Aston Villa 0 (0)
1972 Atlanta Chiefs 12 (8)
1973 Atlanta Apollos 16 (8)
1974-1979 S.J. Earthquakes 149 (61)[1]
1979 Namur ? (?)
1980 Memphis Rogues 31 (12)
1980-1981 Atlanta Chiefs 31 (13)[2]
1981-1982 Pittsburgh Spirit 44 (53)[3]
1982 Carolina Lightnin' ? (?)
1982-1987 Pittsburgh Spirit 89 (88)[3]
1987 Baltimore Blast ? (?)[3]
1987-1988 L.A. Lazers 55 (40)[3]
1990 Hershey Impact ? (?)[3]
Nazionale
1973 Stati Uniti Stati Uniti 3 (0)
Carriera da allenatore
1994-1995Pittsburgh Stingers
1995-1997Detroit Safari[4]
199?Pitts. RiverhoundsAssistente all.
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Paul Child (Birmingham, 8 dicembre 1952) è un ex calciatore e allenatore di calcio inglese naturalizzato statunitense.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Giunge negli Stati Uniti d'America in prestito dagli inglesi dell'Aston Villa nella stagione 1972 all'Atlanta Chiefs. Con gli Chiefs ottiene il terzo posto della Southern Division. La stagione seguente ritorna, questa volta a titolo definitivo, nel club di Atlanta, che nel frattempo a cambiato denominazione in Apollos, con cui chiude la stagione al terzo ed ultimo posto della Southern Division.

Nella stagione 1974 passa ai San Jose Earthquakes, società in cui militerà sino alla stagione 1979. Con i californiani otterrà come miglior piazzamento il raggiungimento delle semifinali del torneo nella North American Soccer League 1976 ed il titolo di miglior marcatore nella North American Soccer League 1974.[5] Con 61 reti segnate Child è il miglior marcatore in assoluto dei San Jose Earthquakes e per questo è inserito nella "hall of fame" del club.[6]

Dopo un breve trasferimento nei belgi dell'Union Royale Namur, Child torna a giocare negli Stati Uniti d'America per i Memphis Rogues nella stagione 1980, chiusa al quarto ed ultimo posto della Central Division.

Sempre nel 1980 Child torna ai rinati Atlanta Chiefs, con cui, dopo aver giocato nella stagione indoor, raggiunge gli ottavi di finale nella North American Soccer League 1981.

Tra il 1981 ed il 1990 Child gioca in vari club impegnati nei campionati indoor, ad esclusione della stagione 1982, quando milita nei Carolina Lightnin', impegnato nella American Soccer League.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Child nel 1973 indossò la maglia degli USA in tre occasioni.[7]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Stati Uniti
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
5-8-1973 Windsor Canada Canada 0 – 2 Stati Uniti Stati Uniti Amichevole -
10-8-1973 San Francisco Stati Uniti Stati Uniti 0 – 4 Polonia Polonia Amichevole - Ingresso al 60’ 60’
12-8-1973 New Britain Stati Uniti Stati Uniti 1 – 0 Polonia Polonia Amichevole - Uscita al 46’ 46’
Totale Presenze 3 Reti 0

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Ritiratosi dal calcio giocato Child allenò i Pittsburgh Stingers ed i Detroit Safari[8] prima di divenire assistente allenatore dei Pittsburgh Riverhounds.[9]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Capocannoniere della NASL: 1
1974 (20 gol)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 153 (68) considerando la stagione indoor.
  2. ^ 46 (26) considerando la stagione indoor.
  3. ^ a b c d e Campionato indoor.
  4. ^ Sino al 1996 Detroit Neon.
  5. ^ USA - Leading Goalscorers in US Professional Soccer, su Rsssf.com. URL consultato il 22 aprile 2014.
  6. ^ Child, Mandaric selected to Earthquakes Hall of Fame, su Sjearthquakes.com. URL consultato il 4 maggio 2014.
  7. ^ USA - Details of International Matches 1970-1979 Rsssf.com
  8. ^ Detroit Neon/Safari, su Kicksfan.com. URL consultato il 4 maggio 2014.
  9. ^ USL A-league: Pittsburgh Riverhounds, su Soccertimes.com. URL consultato il 4 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Paul Child, su Nasljerseys.com. URL consultato il 3 maggio 2014.
  • Paul Child, su Naslsoccer.blogspot.it. URL consultato il 4 maggio 2014.
  • Paul Child, su Justsportsstas.com. URL consultato il 4 maggio 2014.
  • (EN) Paul Child, su National-football-teams.com, National Football Teams. Modifica su Wikidata